Il Fanuzzi si conferma fortezza per il Brindisi, Altamura battuto 2-0 e secondo posto assicurato

In un assolato sabato pomeriggio, al Franco Fanuzzi di Brindisi, la squadra di casa si impone sulla Fortis Altamura per 2-0, grazie al gol rocambolesco di Ianniciello, in posizione dubbia, ed un tiro chirurgico di Acosta sullo scadere. Partita non bellissima, ma ai biancazzurri serviva vincere ed hanno vinto, mettendo il cassaforte il secondo posto, staccando proprio l’Altamura di dieci lunghezze a tre giornate dalla fine del campionato.

Mister Massimiliano Olivieri, orfano dello squalificato Procida, si affida alla formazione tipo, con Rollo tra i pali, Ruscigno, Schirone, Iaia e Ianiciello a completare la linea difensiva, Fruci, Girardi e Quarta in mediana, Marino a supporto delle punte Pignataro ed Acosta. Ci prova subito Sisalli di testa, da corner, ad impensierire Rollo, senza successo. Poco dopo, replica, sempre su calcio da fermo, Fruci che sfiora il palo. Al 12’, Girardi si intestardisce con un’azione personale, ignorando il libero Marino, concludendo l’azione con un nulla di fatto. Per gli ospiti, ancora Sisalli protagonista, che al 23’ tenta una punizione sul palo più lontano, ma la sfera terminata alta sopra la traversa. L’ennesima risposta biancazzurra porta la firma di Acosta, che al 28’ tenta il primo tiro su azione della partita, con la palla che si spegne sul fondo.

Dopo dieci minuti dall’inizio della ripresa, Ladogana ha sui piedi la palla del vantaggio, prima su punizione e poi con una rasoiata. Solo brividi per Rollo. Al 57’ la svolta del match. Giannuzzi viene espulso per fallo da ultimo uomo su Pignataro, al limite dell’aria. Si incarica della battuta Marino, con la palla che viene respinta dalla barriera. Della sfera vagante se ne impossessa Ianniciello, probabilmente in fuorigioco, che batte l’estremo difensore avversario, per il vantaggio del Brindisi. Sul finale di gara, entrambe le compagini provano a sfiorare il gol, ma ci riescono i ragazzi di Olivieri, che chiudono i giochi con un preciso tiro di Acosta, sul quale nulla può il portiere avversario. Così, il Brindisi batte per 2-0 l’Altamura, blindando il secondo posto ed assicurandosi i play-off (per ora quelli regionali, ndr).