Calcio: Brindisi, nel derby col Mesagne rientra Giunta

Cresce la febbre da derby per il Brindisi Calcio, che domani alle 15:00 affronterà al Fanuzzi il Mesagne. La compagine messapica viene da due ottime vittorie, i padroni di casa, invece, da una vittoria, dopo un pareggio a reti bianche ed una sberla ad opera del Molfetta.

Buone notizie per il Brindisi arrivano dall’infermeria, che si sta lentamente svuotando, per voce di mister Olivieri, in sede di conferenza stampa pre-partita. Dopo oltre sessanta giorni difficili, a causa di numerosi acciacchi, in occasione della gara col Mesagne, tornerà tra i convocati anche Giovanni Giunta, centrocampista classe 1999, assente dallo scorso 10 dicembre.

Dopo la netta vittoria in trasferta, per 2-0 con l’Avetrana, i biancazzurri, dunque, riprendono da un insidioso anticipo (causa concomitanza partita Virtus Francavilla, domenica alle 16:30, ndr) col Mesagne: Dobbiamo far attenzione a Tourè, che segna spesso al Brindisi – esordisce mister Olivieri – ma noi dobbiamo assolutamente fare bottino pieno, per non perdere il treno play-off. Le insidie di questa partita? Sicuramente, la voglia del Mesagne di emergere e, da parte nostra, di non prenderla col piglio giusto. I ragazzi, però, in settimana si sono allenati bene – continua il tecnico biancazzurro – ho quasi tutti disponibili, anche Giunta, che rientra dopo oltre due mesi, Schirone e De Fazio. Ancora fuori dal terreno di gioco Lacerignola, che ha avuto un brutto infortunio”.

Nell’ultima fase di campionato, decisive ed insidiose possono essere le partita casalinghe: “Certamente – conclude Olivieri – ma noi vogliamo approfittare del fattore campo per non lasciare per strada nessun punto che, alla fine, potrebbe costarci caro”.

L’auspicio, per la formazione adriatica, è di finalizzare quanto creato in partita, dato che negli ultimi sedici metri c’è poca lucidità. E lo sa bene mister Olivieri, il quale ha in mente una scelta tattica, per sopperire alla poca corposità del pacchetto offensivo…