Brindisi: tagli fondi trasporto centri diurni per disabili. Sospesa manifestazione

CLICCA QUI per la nota di GESTORI

CLICCA QUI per la nota risposta della ASL

Gli enti gestori Alba, A.I.P.D. Brindisi, Città Solidale, Eridano, Oltre l’Orizzonte, congiuntamente ad utenti e familiari, facendo seguito all’incontro odierno tenutosi presso la Direzione Generale della ASL di Brindisi, presso atto della disponibilità mostrata dal Direttore Generale dott. Giuseppe Pasqualone sia rispetto alla revoca degli atti deliberativi che sancivano un ingente taglio di compartecipazione alla spesa prevista per i trasporti, sia in merito all’apertura di un tavolo permanente, per affrontare in modo organico e condiviso le diverse problematiche inerenti i servizi erogati dalle strutture socio-riabilitative alle persone con disabilità, hanno deciso di congelare la manifestazione prevista per domani 12 marzo presso la sede ASL di via Napoli.

Confidiamo che questo tavolo possa essere un’occasione concreta per contribuire fattivamente alla riorganizzazione dei servizi socio-assistenziali e socio-riabilitativi in funzione della persona con disabilità e del suo diritto a portare avanti il proprio progetto di vita in un’ottica di pari opportunità e piena inclusione sociale. Allo stesso tempo auspichiamo di portare la Regione Puglia a definire un quadro normativo che individui in modo chiaro ed esaustivo obblighi e responsabilità delle diverse istituzioni (Asl, Ambiti, Comuni) in un settore così delicato.

COMUNICATO CONGIUNTO DELLE ASSOCIAZIONI E GESTORI