“Brindisi vista mare”. Visioni del porto futuro; venerdì incontro pubblico di Brindisi Bene Comune

Nei prossimi anni il porto di Brindisi sarà oggetto di cospicui interventi infrastrutturali che interesseranno ampie porzioni dell’intero bacino.

Colmata, banchinamenti, dragaggi, opere di rilevante portata comporteranno sostanziali trasformazioni dell’area portuale (e non solo), con effetti considerevoli sia sul piano socio-economico, sia su quello paesaggistico e ambientale.

In una fase, quale quella attuale, di ampia e complessa pianificazione urbanistica, territoriale e infrastrutturale ad opera dell’Amministrazione Comunale (con l’elaborazione del PUG in corso) e dell’Autorità di Sistema Portuale (con il redigendo Piano Regolatore del Porto), si stanno elaborando programmi, visioni, progettualità che interessano il futuro di Brindisi in una prospettiva di lungo respiro che guarda ai prossimi venti-trent’anni.

È dunque un momento cruciale per la vita dell’intera comunità cittadina che, tramite i propri organi rappresentativi e gli organismi tecnici deputati, si trova di fronte a scelte importanti e soprattutto decisive per lo sviluppo della città e del suo porto.

Brindisi Bene Comune pone al centro di un approfondimento pubblico il grande tema delle sfide che riguardano il porto di Brindisi nell’ottica del suo auspicato rilancio, e organizza la conferenza dal titolo “Brindisi vista mare. Visioni del porto futuro”, che si terrà venerdì 29 marzo 2019 alle ore 17,00 nella sala “M. M. Guadalupi” di Palazzo di Città (piazza Matteotti 1).

Ai saluti istituzionali del Sindaco Riccardo Rossi seguiranno gli interventi di Raffaella CassanoArcheologa Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, consulente Autorità di Sistema Portuale ; Leonardo Damiani Ordinario di Ingegneria Politecnico di Bari, consulente Autorità di Sistema Portuale; Gianni Picella Delegato regionale F.A.I.; Paola Pino D’Astore Biologa.

I lavori saranno introdotti e moderati da Anna Maria Calabrese e Anna Lucia Portolano – Consigliere comunali Brindisi Bene Comune

COMUNICATO STAMPA BRINDISI BENE COMUNE