Brindisi: Festa Patronale, arriva il Mercatino della Biodiversità di Slow Food 1 settembre

A Brindisi arriva il Mercatino della Biodiversità di Slow Food. L’iniziativa si terrà domenica 1 settembre, in Piazza Cairoli, nell’ambito dei festeggiamenti patronali.

I produttori buoni, puliti e giusti di Slow Food tra i protagonisti del Mercatino della Biodiversità che si terrà a Brindisi nell’ambito dei festeggiamenti patronali in onore dei Santi Teodoro D’Amasea e Lorenzo da Brindisi. L’iniziativa, organizzata dalla Condotta del Comune capoluogo e da Campagna Amica di Coldiretti, si svolgerà domenica 1 settembre, in Piazza Cairoli, a partire dalle ore 16.00. La battaglia per salvare la biodiversità non è una battaglia qualsiasi, è quella per il futuro del pianeta. Tutti possiamo fare qualcosa, nei nostri territori, ogni giorno a partire dalla tavola.

“Abbiamo bisogno di sensibilizzare la gente sull’importanza del consumo consapevole di cibo- ha dichiarato Marcello Longo, legale rappresentante di Slow Food Puglia- bisogna prediligere prodotti locali che garantiscano genuinità, dei quali siano noti metodi e fasi di produzione. Prodotti grazie ai quali, non necessitando di trasporto, è possibile limitare l’emissione di CO2. Attività di questo tipo, come i mercatini, servono a diffondere conoscenze importanti e a migliorare il nostro stile di vita nonché a contribuire alla salvaguardia del pianeta”

Numerosi i produttori che parteciperanno all’evento, provenienti non solo dalla provincia di Brindisi.

Sarà possibile degustare diversi prodotti tra i quali, ad esempio, quelli caseari con siero innesto e formaggi a pasta cruda, capocollo di Martina Franca senza nitriti e nitrati, pasta trafilata al bronzo e realizzata con i legumi, coni di pesce fritto e spiedini di polpo, pasticciotti, liquori artigianali all’alloro e alla melagrana. Inoltre saranno disponibili birra, vino e olio biologici.

“Con il Mercatino della Biodiversità diamo il via alle attività della neonata Condotta di Brindisi- ha esordito il fiduciario, Fabio Pochi- abbiamo in programma una serie di iniziative che puntano a diffondere la cultura del buono, pulito e giusto. La salvaguardia del pianeta, a partire dalle nostre scelte alimentari e dai metodi tradizionali di produzione, ci sta particolarmente cuore. Al raggiungimento di questo nobile obiettivo sarà volta la nostra azione sul territorio. E proprio per esaltare la tradizione locale, per l’occasione allestiremo uno spazio dedicato agli attrezzi agricoli di un tempo, materiale messo a disposizione dall’Azienza Agricola Pugliese. Infine, ma non per ultimo, tutti coloro che lo vorranno potranno aderire alla condotta Slow Food di Brindisi dal momento che ci sarà un desk dedicato alle informazioni sulle finalità e le attività svolte da Slow Food non solo a livello locale”

COMUNICATO STAMPA SLOW FOOD