Calcio, Finale Playoff Olivieri: “Agropoli individualità importanti, ma il Brindisi vince se gioca da Brindisi”

La formazione del Brindisi contro il Lavello. FOTO GIANNI DI CAMPI

Dopo la doppia e netta vittoria, più che meritata, nella semifinale playoff  contro il Lavello, il Brindisi Calcio si appresta a ricevere al Fanuzzi l’Agropoli, per l’andata della finale che porta alla tanto sognata Serie D. 

Il doppio confronto, dunque, si apre nella città adriatica, in cui i biancazzurri non solo dovranno vincere, ma dovranno farlo senza subire alcun gol, per poi giocare più serenamene in terra campana. 

Alla vigilia del primo atto, mister Massimiliano Olivieri, grande ex dell’incontro, fa il punto della situazione, non sottovalutato gli avversari, che ben conosce. “La settimana si é chiusa bene, secondo i programmi ed ho tutti i ragazzi a disposizione – afferma il tecnico brindisino nella consueta conferenza stampa pre partita – dobbiamo stare attenti all’Agropoli, perché é una squadra che ha meritato di arrivare in finale, cosí come noi, ed ha in rosa importanti individualità. Loro verranno a Brindisi per giocarsela e noi dobbiamo cercare di sfruttare le loro debolezze e limitarli soprattutto sulle fasce. Dal canto nostro, non dovremo commettere disattenzioni, come accaduto nei due gol presi a Venosa e cercare di sfruttare al massimo il fatto campo; il Fanuzzi dá un supporto impressionante, in cui i tifosi ci hanno sempre sostenuto. Ad ogni modo – conclude Olivieri – dobbiamo giocare da Brindisi, perché solo cosí possiamo vincere”.

L’appuntamento é per domani, 2 giugno, al Franco Fanuzzi di Brindisi, alle ore 15:30