Brindisi Parco Bove: anche la maggioranza fa opposizione. ANTONINO interroga Sindaco ed Assessore al ramo sul futuro

Dopo i vari comunicati da parte delle opposizioni in consiglio comunale, Alessandro Antonino ex consigliere di LeU oggi capogruppo di Impegno per Brindisi, referente dell’area di sinistra di Tony Matarrelli interroga il Suo Sindaco Riccardo Rossi e l’assessore al ramo Tiziana Brigante sul futuro di Parco Bove.

Una nota certamente stonata da parte di un gruppo chr regge con tre voti il futuro della giunta di centrosinistra. Gruppo che dovrebbe essere ben informato di un crono programma annunciato dall’Amministrazione ma a quanto pare non sembra così.

Riportiamo integralmente la nota del consigliere:

Il sottoscritto Alessandro ANTONINO, in qualità di Consigliere Comunale del gruppo “Impegno per Brindisi”

– Premesso che, da oltre 50 anni circa 31 famiglie, in una zona del quartiere Paradiso denominata “Parco Bove”, vivono all’interno di una barraccopoli , costretti a combattere con amianto, umido e condizioni di vita umilianti, e quindi da considerarsi in emergenza abitativa;
– Premesso che, in via della Torretta (quartiere Paradiso), risultano in fase di realizzazione, circa 50 alloggi di edilizia popolare;
– Premesso che, i suddetti alloggi, sono stati sovvenzionati dalla Regione Puglia.

Alessandro Antonino

– Considerato che, il piano nazionale per l’edilizia sovvenzionata stabilisce che i nuovi alloggi siano assegnati agli over 65, alle giovani coppie e alle famiglie con disabili a carico;
– Considerato che, la legge Regionale n.10/2014, prevede che la Regione, in accordo con i Comuni richiedenti, possa riservare la quota pari al 25% a situazioni particolari.

Interroga il Sindaco e l’Assessore ai Lavori Pubblici al fine di conoscere:

1 – lo stato dell’arte dei lavori di realizzazione degli alloggi di edilizia popolare in via della Torretta;
2 – il cronoprogramma ed ogni iniziativa futura per l’assegnazione degli stessi.

Alessandro ANTONINO (Impegno per Brindisi)