Brindisi: oltre 400 piante di marijuana sequestrate dalla Squadra Mobile. Il video del Drone

Nuova piantagione scoperta e sequestrata, ieri 1 agosto 2019, dagli investigatori della Squadra Mobile brindisina, in località Brancasi agro di Brindisi.
A seguito di attività mirata al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, si riscontrava l’esistenza di una piantagione di marijuana, occultata tra piante di altra coltura, nel tentativo di celare la “preziosa coltivazione”.
Sono state rinvenute e sequestrate oltre 400 piante di marijuana di un’altezza di oltre un metro, perfettamente rigogliose e posizionate a scacchi nell’intento di confonderle col resto della vegetazione. Inoltre, il campo di proprietà di un ignaro imprenditore agricolo, dotato di apposito impianto idrico necessario al fabbisogno della piantagione, era stato ceduto a titolo di comodato d’uso all’odierno arrestato, tale BONIFACIO Leonzio cl. 1985.
Il consistente quantitativo e i successivi esiti di laboratorio hanno permesso di trarre in arresto il BONIFACIO con l’accusa di coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stesso è stato condotto nella giornata di ieri presso la casa Circondariale di Brindisi.

COMUNICATO STAMPA SQUADRA MOBILE QUESTURA DI BRINDISI