Basket: Happy Casa “carica” per la Final 8 di Coppa Italia. Marino lancia l’azionariato diffuso

Continua a mietere entusiasmo la New Basket Brindisi, grazie alla qualificazione alle Final 8 di Coppa Italia, in programma il prossimo giovedì a Firenze, arrivata dopo un filotto di vittorie (alcune anche inaspettate e di prestigio) in campionato ed un roboante terzo posto, assieme a Cremona ed Avellino.

Il roster costruito dal patron Nando Marino è uno dei più forti degli ultimi anni e ciò ha portato ancora maggiore partecipazione al PalaPentassuglia ed alle iniziative in seno alla Happy Casa. Infatti, in una gremita sala stampa Corlianò, il presidente, congiuntamente al vicepresidente Giuseppe Marinò e tutti i soci, hanno presentato la nuova maglia che i biancazzurri sfoggeranno in terra toscana in occasione delle Final 8, con una dedica speciale: “Siamo orgogliosi delle nostre origini, quindi la nuova maglia per la Coppa Italia sarà dedicata alla Liberta Brindisi (nata nel 1945, ndr) – ha dichiarato il numero uno della società – mi auguro di rimanere a lungo in Toscana e di ben figurare nella competizione”. La nuova divisa è di colore giallo e nero, proprio in ricordo della gloriosa Libertas. Indi per cui, erano presenti anche Calderari, Labate e Cordella, giocatori che hanno indossato quella maglia.

Marino, poi, ha illustrato il nuovo progetto societario. Si tratta di un azionariato diffuso, cioè di un sostegno economico, da parte di tifosi e sostenitori di ogni parte d’Italia e d’Europa, da devolvere all’Happy Casa. Il conto corrente è stato inaugurato questo pomeriggio, alle 17:01. “Non è una colletta – ha detto il vicepresidente Marinò – ma un atto di amore, di generosità e di partecipazione ad un progetto che è di tutta la città. Ci sono già tantissime adesioni, anche da fuori Brindisi, a conferma che, se si vuole, si può raggiungere tutti insieme un grande traguardo e nulla ci potrà essere precluso”. Tale progetto, però, potrà anche essere utile e convogliare nella realizzazione, o almeno in parte, del nuovo palasport: “Sono convinto che con questa Amministrazione si possano fare grandi progetti – ha concluso Marino – i tifosi stiano tranquilli: il basket non morirà, neppure dopo il 2021 (scadenza della proroga da parte della FIBA per avere un Forum a norma di legge, ndr). L’azionariato diffuso serve anche a questo”.

 La squadra di coach Vitucci esordirà venerdì, alle ore 20.45, contro Avellino.