Torre Guaceto: Anche “Liberi e Uguali Brindisi” chiede la sospensione del bando

Non si è mai visto, un avviso di selezione pubblica per titoli ed esami per la formazione di una graduatoria di idonei all’assunzione a tempo indeterminato con termini che vanno dal 2 al 23 gennaio 2019, una ventina di giorni, per dare seguito ad una delibera del CdA del 28 febbraio 2017, a distanza di due anni.
Pubblicare un avviso per 8 lavoratori da assumere a tempo indeterminato proprio a ridosso del rinnovo del CdA non ci sembra per niente corretto e opportuno
È stata una decisione assunta dal solo Direttore o dall’intero Cda?
WWF Italia ed i Comuni di Brindisi e Carovigno, soci del Consorzio, per un avviso con una finestra così stretta, avrebbero dovuto informare a mezzo stampa come ben detto dalla giornalista Pamela Spinelli e sollevato dalla consigliera comunale Fanigliulo, tramite i propri siti o altri canali pubblici, per esempio i Centri per l’Impiego, i tanti cittadini qualificati che da anni sono alla ricerca di un’occupazione nei settori in cui opera il Consorzio, il turismo sostenibile, l’agricoltura biologica, la pesca, l’ambiente, la tutela della natura ed altri.
Nemmeno le organizzazioni sindacali hanno potuto dare pubblicità ai propri assistiti, nessuno ha saputo di questa opportunità, se non, forse, in pochi.
A Brindisi ed a Carovigno i rispettivi Sindaci sono stati informati da vicepresidente e consiglieri ? il vicepresidente del WWF Italia ha informato i livelli regionali e nazionali di queste nuove assunzioni con un avviso pubblico, tanto atteso quanto tempestivo nella pubblicazione?
L’assunzione di ben 8 lavoratori in un periodo in cui la disoccupazione è alle stelle appare come un miraggio. Sarebbe opportuno che l’avviso venisse sospeso e riscritto affinché sia prevista l’assunzione di almeno un lavoratore svantaggiato e se possibile più di uno. Con queste nuove assunzioni, infatti, potrebbero superarsi i 15 dipendenti, condizione che prevede l’assunzione obbligatoria di persone disabili.
Tra l’altro, più di un motivo ci spinge a chiedere di riscrivere e ripubblicare l’avviso, perché dallo stesso sito del Consorzio si apprende che il 26 gennaio 2019 si è aperto l’avviso per l’individuazione degli esperti da nominare quali componenti della Commissione esaminatrice della selezione pubblica, il termine per partecipare scade il 4 febbraio del c. a., solo 9 giorni di tempo!
Garantire la trasparenza in questa selezione e scongiurare il rischio che a partecipare siano stati in pochi con una platea infinita di cittadini disoccupati pensiamo sia un diritto che non deve essere più negato, lo si chiede a tutte le P.A. in generale, alla nuova classe politica di ogni livello e colore, ai dirigenti delle società pubbliche e private, alle partecipate, a tutti coloro che hanno responsabilità nel garantire la corretta gestione della “cosa pubblica”. Il Consorzio è chiamato a dare l’esempio.

Art1 mdp Coordinamento Cittadino