In casa oltre 1 Kg. di coca: arrestati padre e figlio

Tempo di lettura: < 1 minuti

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, a conclusione degli accertamenti, hanno arrestato in flagranza di reato, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, SGURA Roberto, 33enne e suo padre SGURA Antonio, 57enne, entrambi del luogo. In particolare, nella serata dell’8 marzo, gli operanti hanno fermato SGURA Roberto in una via del centro abitato mentre era alla guida di un motociclo a lui in uso, trovandolo in possesso di un involucro contenente 1.100 grammi di cocaina, occultato in uno zaino, oltre alla somma contante di 1.125,00 euro ritenuti provento illecito. Nella circostanza, il controllo è stato esteso al padre, ivi sopraggiunto, nonché ai locali sotterranei di loro pertinenza. All’esito della perquisizione personale, anche il SGURA Antonio è stato trovato in possesso di 615,00 euro ritenuti guadagno illecito, mentre all’interno di una cantina a lui in uso, nascosta da alcuni detriti, è stata rinvenuta una scatola con all’interno ulteriori 58 grammi della medesima sostanza, già suddivisa in dosi, oltre a diverso materiale utilizzato per il confezionamento. Lo stupefacente e il denaro sono stati sottoposti a sequestro. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Bari.

COMUNICATO STAMPA COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI BRINDISI