Brindisi: micro auricolare ricevente per superare l’esame di teoria alla guida. Denunciato cittadino cinese

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi, al termine degli accertamenti, hanno deferito in stato di libertà per il reato di truffa un 30enne originario della Repubblica Popolare cinese. L’uomo, un operaio residente a Matera, negli uffici della Motorizzazione Civile durante l’esecuzione dei test per il conseguimento della patente di guida italiana, è stato sorpreso dal personale esaminatore intento a comunicare con l’esterno, grazie all’utilizzo di un auricolare, che è stato consegnato ai militari operanti. A riprova dell’efficacia del sistema utilizzato, all’esaminando è stato permesso di terminare la prova, infatti fino a quel momento aveva risposto correttamente a tutte le domande, invece dopo il sequestro dell’auricolare è stato rilevato che la totalità delle risposte fornite erano errate. L’auricolare è stato sottoposto a sequestro e l’uomo denunciato per truffa.

COMUNICATO STAMPA COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI BRINDISI