Torre Santa Susanna: il Sindaco Saccomanno presenta le dimissioni. Se confermate si voterà nel 2018


Torre Santa susanna

Crisi politica a Torre Santa Susanna dove il Sindaco Michele Saccomanno (Fratelli d’Italia) ha rassegnato questa mattina le sue dimissioni. Il passo indietro del primo cittadino ha avuto il seguito di quattro consiglieri della maggioranza di centro destra ossia Antonio Epifani, Cosimo Morleo, Giuseppe Longo e Alessia Coppola tutti appartenenti ad Area Popolare e di cinque consiglieri di opposizione, fra componenti di Forza Italia e Partito Democratico, dimissionari anche loro ma solo nella giornata di domani quando le dimissioni potranno essere ufficialmente protocollate.
La motivazione del dietro-front del primo cittadino sarebbero legate a richieste di posti in giunta da parte dei partiti che formano la coalizione che appoggiò Saccomanno alle elezioni amministrative. L'ex sindaco non ha ancora fornito una versione ufficiale sul perchè del gesto, riservandosi di spiegare le sue motivazioni nella mattinata di domani.
La caduta del governo cittadino provocherà un commissariamento che durerà fino alla primavera del 2018, quando i cittadini di Torre Santa Susanna tornerà alle urne.
L'iter burocratico prevede ora l'attesa di 20 giorni entro i quali il sindaco potrebbe cambiare idea, ma date le circostanze la cosa sembra molto improbabile.ex sindaco ha preannunciato un documento in cui entrerà ulteriormente nel merito della sua decisione.

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas