Pantanagianni, Marina di Carovigno: a fuoco nella notte il chiosco dell’imprenditore ed ex consigliere Semeraro




E' stato distrutto dalle fiamme nella notte il chiosco dell'ex consigliere comunale e coordinatore di Forza Italia, l'imprenditore Nicola Semeraro, già vittima in passato di altri atti intimidatori.

Il chiosco situato, nella zona di Pantanagianni, marina di Carovigno, è stato completamente distrutto dalle fiamme ed era addibito ad attività ristorativa. A fuoco anche parte della pineta adiacente.
Semeraro, ex consigliere comunale di Carovigno nella passata Amministrazione Brandi, eletto fra le file di Forza Italia, proprio in queste ore avrebbe dovuto presentare il suo candidato con liste collegate in corsa per le amministrative del 10 giugno, avrebbe dovuto perchè dopo l'atto intimidatorio l'imprenditore ha rinunciato definitivamente a far parte della politica carovignese.

E proprio su questo fronte si concentrano le indagini dei Carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni, è più che fondato il sospetto che possa esservi un nesso fra il raid e l’impegno politico di Semeraro.

L'incendio si è sviluppato intorno alle ore 22,40. Il chiosco e i servizi annessi sarebbero stati cosparsi di benzina e grazie alla pioggia delle ore precedenti, se i danni dell'incendio sono stati limitati. Il fabbricato era sprovvisto di telecamere.

La solidarietà di Tonino Pagliara
In qualità di candidato Sindaco ed in rappresentanza di tutti i candidati della mia coalizione dello schieramento moderato di centrodestra intendo esprimere la solidarietà mia personale e delle liste che mi sostengono alla famiglia Semeraro per il gravissimo episodio accaduto la notte scorsa.
Il clima di veleni che qualcuno intende portare in questa campagna elettorale deve cessare immediatamente.
Dobbiamo tutti concorrere ad una rinascita di questa comunità in condizioni di tranquillità e serenità, ricostruendo quella coesione sociale che manca da troppo tempo a Carovigno.
Come candidato Sindaco proporrò alla Città ed ai miei avversari un confronto costruttivo sulle cose da fare e sui progetti per isolare e debellare ogni forma di illegalità che ostacola la crescita di Carovigno.

La solidarietà di Massimo Lanzilotti
Inammissibile ed ennesimo atto intimidatorio! Tutta la nostra solidarietà verso l'ex consigliere Semeraro e la sua famiglia. Vergogna per gli autori di tali azioni, vergogna per una città offesa da violenza e cinismo. Per quanto ancora vedremo questo a Carovigno? Non è forse ora di diventare un paese civile? pensiero espresso tramite il social network Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Maurizio Matulli – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas