Compagnia aerea svizzera si informa sull’aeroporto di Grottaglie, a rischio l’aeroscalo di Brindisi?


Aeroporto-del-salento

City Line Swiss, compagnia aerea svizzera ha inviato ad Aeroporti di Puglia una richiesta per conoscere le tariffe dell’aeroporto di Grottaglie. Una notizia che potrebbere mettere in seria discussione l'aeroscalo di Brindisi. Già ieri il capogruppo di Forza Italia Mauro D’Attis aveva sollevato obiezioni sulla possibilità di voli civili da Grottaglie. Sull'argomento è intervenuto il sindaco di Brindisi Mimmo Consales che in una nota dichiara: “L’apertura al traffico civile dell’aeroporto di Grottaglie costituirebbe un grave danno per l’aeroporto del Salento di Brindisi - afferma il primo cittadino - ma soprattutto andrebbe in controtendenza rispetto alle più volte manifestate intenzioni di puntare su Bari e Brindisi per il traffico passeggeri, optando su Grottaglie per un ruolo di primo piano per le merci”.

In realtà il piano regionale dei trasporti e quello nazionale degli aeroporti prevede per l’aeroporto di Grottaglie una “destinazione d’uso” cargo (quindi merci) ma anche passeggeri.

Affronteremo l’argomento in una conferenza dei capigruppo – aggiunge Consales – ma contestualmente chiederò un incontro all’amministratore di Aeroporti di Puglia per verificare se quella di Grottaglie è una ipotesi concreta. Comprendo perfettamente le intenzioni di alcuni amministratori tarantini, ma penso che sia giunto il momento di superare mere logiche campanilistiche che non vanno nella direzione della crescita effettiva di un ‘Sistema Puglia’. Il discorso è valido per i porti così come per gli aeroporti ed è giusto che ogni scalo sviluppi le sue vocazioni”.

Consales si rivolge alla Regione. “Mi auguro che questa linea - conclude il sindaco - venga sostenuta con decisione anche dalla Regione Puglia che è ben consapevole del rischio determinato da un’eventuale frammentazione degli investimenti finalizzati al potenziamento dei voli destinati ai passeggeri”.

Al momento però non ci sarebbe nessuna certezza, ma solo l’interesse della compagnia svizzera, una richiesta. una email inviata alla società per conoscere i costi.

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas