Flash- Truffa alle assicurazioni. 17 arresti della Finanza tra cui un medico e due avvocati. 250 indagati

601 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 29 febbraio Print

Flash- Truffa alle assicurazioni. 17 arresti della Finanza tra cui un medico e due avvocati. 250 indagati

Nelle prossime ore il servizio completo su Telebrindisi webtv

Dalle prime luci dell’alba, militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Brindisi, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 17 soggetti (di cui n. 7 in carcere e 10 ai domiciliari) ed al decreto di sequestro preventivo di somme di denaro, in contanti, pari ad euro 220.000, emessi dal GIP del Tribunale di Brindisi – Dott. Valerio  Fracassi, su richiesta del Procuratore Aggiunto – Dott. Nicolangelo Ghizzardi.

I soggetti colpiti dal provvedimento custodiale, fra i quali figurano un medico e due avvocati, si sono resi responsabili, in concorso con altri 250 indagati a piede libero, dei reati di truffa aggravata e continuata in danno di varie compagnie di assicurazione, anche in associazione, nonché, per i soli professionisti, dei reati di corruzione, falsità ideologica e peculato.

In particolare, gli arrestati si servivano di un nutrito numero di persone (solitamente parenti ed anche minorenni) che, dietro piccolo compenso, si prestavano a figurare da passeggeri delle autovetture coinvolte negli incidenti fittizi, al fine di implementare l’indebito risarcimento che finiva in mano ai truffatori.

Inoltre, presso l’abitazione di alcuni degli arrestati è stata rinvenuta la strumentazione utilizzata per falsificare certificati medici e fatture relative a prestazioni sanitarie di riabilitazione.

Un medico ortopedico, coinvolto nell’operazione, aveva emesso certificati medici senza mai visitare i soggetti coinvolti nei sinistri, prescrivendo diagnosi e relativi giorni di malattia solo per consentire ai truffatori di massimizzare il risarcimento per danni fisici da richiedere alle compagnie assicurative, ciò a fronte del pagamento di 150 euro per pratica.

Al termine delle indagini sono stati ricostruiti, complessivamente, 81 sinistri stradali del tutto falsi e quantificato in quasi 300.000 euro le somme illecitamente liquidate a favore degli indagati.


 

.Notizie , , , , , , , , ,

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas