Fasano: la Finanza denuncia un grossista dell’abbigliamento per evasione fiscale di 2,4 milioni di euro

341 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 30 gennaio Print

2 milioni di euro di guadagni e 400mila euro di IVA evasi divisi in sei conti correnti riconducibili alla stessa ditta e al titolare dal 2009 al 2013. La Guardia di Finanza di Fasano scopre un vero e proprio sistema di evasione di un grossista di abbigliamento “grandi firme” e accessori che lavora nella città della selva da oltre 20 anni. Ben il 50% del volume d’affari del suo punto vendita venica puntualmente occultato ed era solo la restante parte ad essere dichiarata. L’uomo e la ditta sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per dichiarazione infedele. Già nell’ottobre scorso le Fiamme Gialle hanno eseguito alcune verifiche sui conti dell’impresa notando immediatamente una considerevole differenza tra la merce presente nel magazzino e quella dichiarata nei libri contabili, da una ulteriore indagine è saltato fuori il denaro evaso. I proventi erano il frutto di un sistema di compravendita di merce in nero che l’uomo gestiva parallelamente alla sua attività, denaro pulito di cui il fisco non era assolutamente a conoscenza.

.Notizie , , , , , , , , , ,

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas