Fasano: macchine “Pesca di abilità” irregolari. Due sequestri in un centro commerciale

515 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 19 dicembre Print

Fasano: macchine “Pesca di abilità” irregolari. Due sequestri in un centro commerciale

Ci sarebbe il reato di violazione delle leggi di Pubblica Sicurezza dietro la possibilità di “pescare”, come si dice in gergo, premi come tablet, navigatori “Tom tom xl”, Playstation Sony e Nintendo Ds all’interno di apparecchi elettronici del tipo “pesca di abilità” dove chi inserisce la moneta ha a disposizione un braccio meccanico ed azioni limitate all’interno del box dove i premi sono collocati per poter “pescare” l’oggetto desiderato fino a provarci tante volte riempiendo di gettoni le macchinette che in cambio offrono solo delusioni. E’ stata la Guardia di Finanza a sequestrare a Fasano dei due apparecchi elettronici, all’interno di un centro commerciale della zona. I militari, nell’ambito di servizi di controllo economico del territorio, hanno riscontrato la violazione delle leggi di Pubblica Sicurezza, in quanto gli apparecchi erogavano premi di valore commerciale superiore a 20 volte il costo della giocata di 1 euro.  Il gestore degli apparecchi è stato segnalato all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per l’applicazione delle sanzioni amministrative previste.

 

 

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas