Cisternino: maltratta e minaccia a moglie e figli. Arrestato censurato del luogo

605 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 30 novembre Print

I carabinieri della stazione di Cisternino hanno tratto in arresto in flagranza del reato di maltrattamenti contro familiari aggravati e minacce Antonio Convertini, nato ostuni classe 1978, bracciante agricolo, censurato, poiché nella tarda serata di ieri, a seguito di diverbio occorso per futili motivi e in stato di ebbrezza alcolica, ha minacciato la moglie, danneggiando le suppellettili e gli arredi con un attizzatoio, costringendola a chiudersi a chiave in una stanza unitamente alle due figlie minori di 12 e 7 anni.
L’uomo ha cercato anche di sfondare a calci la porta della camera dove la donna si era barricata, non riuscendovi grazie all’intervento dei carabinieri che, allertati telefonicamente dalla donna, sono prontamente giunti in suo soccorso.
L’arrestato su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di familiari.

.Notizie , , , , , , , , , ,

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas