AUTORITÀ PORTUALE, D’ATTIS (PDL): C’E’ UN DISEGNO POLITICO PER ELIMINARE L’AUTORITÀ A BRINDISI E ASSORBIRLA A BARI

350 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 5 settembre Print

“E’ in atto un disegno politico trasversale ed esterno a Brindisi per declassarnee il Porto e fare in modo che l’Autorità portuale, in un piano di ridimensionamenti nazionale, sia annessa a quella di Bari”.

Si apre così la dichiarazione di Mauro D’Attis, capogruppo del PDL di Brindisi, con la quale introduce un nuovo capitolo sulle vicende del porto.

“Ci sono tanti elementi riscontrabili nei piani e nei programmi regionali e nazionali ma anche in svariate dichiarazioni, che fanno intendere l’interesse di affossare Brindisi in nome dell’approccio al ‘sistema dei porti’ e che in pratica determinerà la riduzione delle autorità portuali pugliesi a due (Bari e Taranto) con Bari candidata ad assorbire Brindisi. E’ un allarme che lancio a tutte le forze politiche del territorio, compresa la mia, e ai vari rappresentanti istituzionali, compreso anche Haralambides. Mentre a Brindisi si consumano le polemiche, fuori stanno decidendo il nostro futuro ma in peggio”.

Comunicato stampa Mauro D’Attis – capogruppo PDL Brindisi

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas