Brindisi: estorsione e minacce. Arrestato il 23enne Tiziano Cannalire

1.968 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 7 agosto Print

Brindisi:  estorsione e minacce. Arrestato il 23enne Tiziano Cannalire

Nella mattinata odierna, alle ore 11:45 circa, personale della Sezione Volanti della Questura di Brindisi, procedeva all’arresto di CANNALIRE Tiziano, di anni 23, perché resosi responsabile dei reati di tentata estorsione e minacce gravi.
L’arresto è scaturito a seguito della denuncia sporta da un cittadino che, nella nottata del 07 luglio 2013, mentre era alla guida della sua autovettura, veniva tamponato da un’auto BMW 530 condotta dal CANNALIRE. In seguito al sinistro, il denunciante veniva aggredito, violentemente percosso e minacciato di morte dal CANNALIRE, affinchè si assumesse la piena responsabilità dell’incidente e provvedesse alla successiva denuncia presso la propria compagnia assicuratrice. Nella circostanza, la vittima si portava presso il locale nosocomio per le cure del caso, dove gli venivano diagnosticata una prognosi di gg. 15.
A seguito della denuncia in questi Uffici, venivano diramate le ricerche del CANNALIRE, il quale veniva fermato ed arrestato in questa Piazza Tiepolo, alla guida della sua autovettura.
Il CANNALIRE, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la locale Casa Circondariale.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas