Fasano: avvocato pizzicato dalla Finanza, acquista quattro appartamenti ma dichiara reddito minimo.

374 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 8 luglio Print

Militari Della Compagnia della Guardia di Finanza di Fasano, all’esito di specifica attività ispettiva, hanno accertato che un avvocato del Foro di Brindisi non ha dichiarato al Fisco compensi per circa 225mila euro.

Il professionista, nei periodi d’imposta dal 2009 al 2011, ha dichiarato redditi da lavoro autonomo pari a circa 10mila euro l’anno beneficiando delle agevolazioni fiscali riservate ai contribuenti minimi.

Nello stesso periodo, però, l’avvocato era riuscito ad acquistare ben quattro appartamenti nel centro cittadini di Fasano.

In particolare, le Fiamme Gialle hanno:

–  visionato tutti i documenti “Extra-contabili” acquisiti durante l’attività di verifica;

–  proceduto ad esaminare i coni correnti bancari e postali intestati allo stesso.

Proprio quest’ultime indagini hanno consentito di rilevare numerose movimentazioni, talvolta considerevoli, di denaro contante che il professionista non è riuscito a documentare regolarmente e che pertanto sono state assimilate a compensi percepiti in nero.

L’ammontare dell’evasione è di circa 225mila euro.

Il professionista è stato segnalato al competente Uficio dell’Agenzia delle Entrate per l’applicazione delle misure cautelari reali sul proprio patrimonio

.Notizie , , , , , , , , ,

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas