Ostuni: attivo il servizio di vigilanza e salvataggio in mare

768 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 5 luglio Print

Ostuni: attivo il servizio di vigilanza e salvataggio in mare

Dal 1° luglio scorso, sulle spiagge libere del litorale ostunese: a Costa Merlata adiacente la struttura della Darsena; sulla prima spiaggia adiacente la Torre medioevale di Torre Pozzelle; quella principale in località Diana Marina e sulla spiaggia del Pilone (prima spiaggia a destra della Torre San Leonardo), è attivo il servizio comunale di vigilanza e salvataggio in mare. Affidato all’associazione “SerOstuni” (iscritta al registro regionale delle organizzazioni di volontariato che svolge attività senza scopo di lucro-No Profit, le postazioni saranno operative anche le domeniche e nelle festività con doppio turno sino 31 agosto, salvo proroga sino al 15 settembre, dalle ore 10 alle ore 18.
L’Associazione eserciterà la sorveglianza necessaria a garantire la scrupolosa osservanza delle norme di comportamento (compreso, ove previsti, i divieti) prescritti dalle ordinanze vigenti della Capitaneria di Porto e della Regione Puglia e più in generale le norme della corretta e civile convivenza tra le persone, come contemplato nel disciplinare che regola i rapporti con questa Amministrazione.
Come si ricorderà, con delibera di Giunta Comunale n. 130 del 07/06/2013, veniva stabilito di affidare all’associazione “SerOstuni, Servizio Emergenza Radio-Unità Ausiliaria della Protezione Civile” (con sede in Ostuni via Rossetti n. 27) e che svolge da anni attività nell’ambito della Protezione Civile, la vigilanza e il salvataggio in mare su quattro spiagge libere del litorale ostunese.
Tutti gli operatori del mare, nonchè i singoli utenti e in ogni caso chiunque venisse a conoscenza di comportamenti pericolosi per la salute e l’incolumità pubblica relativa all’ambiente marino, sono invitati a segnalarlo con la massima tempestività a mezzo di una telefonata gratuita al “numero blu 1530” (attivo su tutto il territorio nazionale , 24 ore su 24).
L’avviso è stato affisso all’albo pretorio, divulgato tramite manifesti affissi nei luoghi pubblici comprese le località balneari interessate e pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Ostuni all’indirizzo www.comune.ostuni.it

OSTUNI, venerdì 5 luglio 2013

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas