Brindisi CSV Poiesis: Rino Spedicato, eletto presidente per il triennio 2013/16

341 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 30 maggio Print

E’ Rino Spedicato (Retinopera Salento Onlus) il nuovo presidente del CSV Poiesis, eletto all’unanimità dall’assemblea dei soci per il triennio 2013/16 nella riunione di mercoledì 29 maggio scorso. Nel ruolo di vice sono stati eletti Isabella Lettori (AIPD- Ass. Italiana Persone Down), in qualità di vicario, e Marco Alvisi (Salute Pubblica), come ordinario.

 

Il nuovo Consiglio Direttivo, invece, sarà composto da:

– Claudio Carone (ACLI Sportiva)

– Raffaella Gioia (Fiori di Vernal, Latiano)

– Maurizio Guadalupi (Coop. Solidarietà e Rinnovamento, Brindisi),

– Mohamed Mouhia (Ass. “La Marocchina” Brindisi)

– Annalisa Rosato (Coord. Volontari Protezione Civile)

– Lucia Scarafile (Auser Prov.le)

– Roberto Schifone (Oratorio SING, Oria),

– Domenico Turrisi (Legambiente Brindisi),

– Franco Zecchino (Ass. “Le Muse”, Francavilla F.na)

 

“L’esperienza di questi ultimi tre anni nel Centro Servizi al Volontariato, – esordisce il neopresidente Spedicato – mi ha dato la preziosa opportunità di conoscere tanti volontari, in provincia di Brindisi come un po’ in tutta la Puglia: uomini e donne che sinceramente amano questo nostro mondo e si adoperano con passione, umiltà, competenza, sacrificio e coraggio per un fine comune, per un grande progetto, denunciando, all’occorrenza, le ingiustizie di cui i deboli sono le vittime ‘privilegiate’.

 

Quindi l’invito ad un allargamento della rete sociale: “Aiutiamoci a vicenda, il CSV a migliorare i servizi, a renderli più diffusi, condivisi ed aderenti alle vere esigenze del volontariato e del territorio, e le associazioni socie a partecipare più attivamente alla vita del CSV, con proposte, sollecitazioni e all’occorrenza anche con critiche costruttive.Recuperiamo insieme la straordinaria dimensione della militanza e della collaborazione creativa, senza dimenticare il monito di Maria Eletta Martini, tra le ispiratrici della legge quadro sul volontariato nel 1991, che raccomandava al mondo del volontariato di condurre unitariamente alcune battaglie, come quella per la garanzia delle risorse economiche, tenendo bene a mente che l’anima che deve muoverlo è lo sguardo rivolto al futuro e alle situazioni di fragilità. Oggi ci sono fragilità umane che rimangono sotterranee e sconosciute, che vanno presidiate senza ‘se’ e senza ‘ma’.

 

E poi sul futuro il presidente afferma: “Per quanto considerevoli siano le distanze già percorse – dice il neopresidente Spedicato – non possiamo certo ritenere che il nostro viaggio sia giunto a compimento, abbiamo ancora grandi sfide da affrontare: prima fra tutte, la sopravvivenza del CSV Poiesis in un tempo di “tagli dei trasferimenti” e di razionalizzazione ed accorpamenti di strutture.

 

La nostra migliore difesa sarà l’attacco con il suo carico di militanza, di progettazione, di servizi di qualità, di serietà, di collaborazione, ma anche di opere che possono essere realizzate sul territorio con l’aiuto del CSV, si pensi alla Casa del Volontariato e dell’Associazionismo o Casa della Sussidiarietà, che nascerà a Brindisi e che racchiude in sè una carica profetica nonché un effettivo potenziale di disseminazione e divulgazione su tutto il territorio provinciale. Non dimentichiamo che una delle esigenze più rappresentate dai volontari nella Campagna d’Ascolto del Volontariato è stata proprio quella di avere una sede, utile per incontrarsi, confrontarsi e progettare in rete.

 

Conclusione affidata ai ringraziamenti: “Gran parte del merito del raggiungimento di tali obiettivi – chiude Spedicato – lo si deve al clima di fiducia che si è instaurato nel Consiglio Direttivo, in Assemblea e nello Staff. Per questo ringrazio il Presidente Alvisi, il Vice Presidente Guadalupi, il Direttore Carbonara, ogni singolo consigliere, socio e dipendente, ognuno col suo preziosissimo apporto.

 

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas