Vicenda STP: l’intervento di Toni Matarrelli ( Sel)

322 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 27 aprile Print

Il recente confronto sul tema della STP, aperto dall’attuale presidente dell’ente e seguito dalle sigle sindacali e dal senatore Tomaselli, mi muove ad una riflessione. Ovviamente non si potrà non condividere l’accorato richiamo alla trasparenza, alla necessità di percorsi limpidi e lineari; ma come ogni appello che si rispetti, è ancora una enunciazione. Sappiamo bene, tuttavia, che la trasparenza amministrativa, così come la legalità degli atti, devono configurarsi come pratica quotidiana, costante ed alta di chi gestisce la cosa pubblica. Passiamo quindi dalle parole e dalle buone intenzioni ai fatti; vigileremo – perché anche questo è il compito delle istituzioni – affinché tale transizione sia rispettata, sempre e comunque.
Restano sul campo della discussione alcune perplessità da fugare. La prima balza agli occhi: la più lunga amministrazione della STP è stata, com’è noto, nelle mani del Partito Democratico (e di ciò che lo precedette), addirittura nella autorevole persona del suo segretario provinciale. Per caso, qualcuno degli intervenuti nell’attuale dibattito ne mette in dubbio quella gestione? Se è così, in quali incongruenze o contraddizioni? Perché annunciare una svolta rispetto a quel passato? Allora, se si ha contezza di notizie di reato, le si denunci immediatamente agli organi competenti, ben prima di alludervi o lasciarle trapelare alla stampa.
Infine, un appello, che è anche una buona norma, sempre valida, di fair play istituzionale e di sostanza: chi amministra abbia rispetto di tutti, ad esempio – come nel caso della STP – tanto degli azionisti, quanto delle parti sociali, e cioè ovviamente sempre di coloro che si muovono nell’alveo della legittimità.
Poi da ultimo, ma non per ultimo, una questa sì accorata raccomandazione: nella STP, e proprio per rispettare le norme di civiltà, si cominci a tener conto delle condizioni di lavoro di chi vi è impiegato: troppi part time con stipendi troppo al di sotto della media non rappresentano certo un buon viatico.

Toni Matarrelli
Deputato SEL

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas