Brindisi: gatti intrappolati in una tomba. Salvati

629 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 23 aprile Print

Brindisi: gatti intrappolati in una tomba. Salvati

Nella serata del 20-4-2013 è pervenuta agli sportelli telematici AIDAA – Ass.Italiana Difesa Animali e Ambiente, e più precisamente al Vice Presidente Nazionale, Antonella Brunetti, una segnalazione da parte di un privato cittadino dedito al volontariato, tale Signora Anna Schena, in merito alla presenza di gattini di circa un mese all’interno di una cappella tombale.
Il miagolio stridente dei gattini aveva attirato l’attenzione della Signora Schena, la quale, pur avendo effettuato le dovute segnalazioni agli organi preposti , non era riuscita a metterli in salvo. Dall’analisi delle circostanze pare che i gattini avessero trovato accesso alla tomba attraverso un varco di un vetro infranto e non fossero più stati in grado di uscirne.

Svariati i vani tentativi della signora Schena per recuperare i gattini, fra un passa parola e l’altro e diverse telefonate cadute nel vuoto.

Stamane finalmente l’intervento risolutivo della Vice Presidenza Nazionale AIDAA. Antonella Brunetti si è recata sul posto insieme alla signora Schena , avviando così la pressi prevista in merito.

Determinante ed encomiabile il contributo della Polizia di Stato, che con una volante ha presenziato attivamente alla vicenda fino alla sua risoluzione. I vigili del Fuoco, intervenuti successivamente, dopo circa 15 minuti sono andati via senza aver potuto accedere alla tomba, ovviamente chiusa a chiave.

Nel contempo, il Dirigente Comunale Geometra Nardelli, si è attivato per risalire, tramite censimento, ai proprietari della tomba,che purtroppo, a causa di problemi burocratici, non sono stati individuati nell’immediatezza.

L’AIDAA ha così chiesto l’intervento dell’autorità giudiziaria , nella persona del PM di turno , il quale ha ordinato di dare esecuzione all’apertura qualora fosse stato impossibile individuare i proprietari della tomba.

Il Dirigente Nardelli, dopo una scrupolosa ricerca, ha individuato i proprietari della cappella tombale, i quali sono giunti sul posto dopo circa mezz’ora.

Una volta varcato l’ingresso della tomba, Antonella Brunetti, ha immediatamente recuperato due gattini di appena un mese, avvolgendoli subito nella sua giacca. I gattini sono ora in allattamento presso una volontaria, ma hanno già trovato amorevole adozione.

L’ennesimo salvataggio andato a buon fine grazie alla determinazione dell’AIDAA , attraverso la sua vicepresidente Antonella Brunetti che come è ormai noto dalle vicende quotidiane, è da tempo impegnata nel progetto “gatti e colonie feline” sul territorio Brindisino.

Il progetto sta prendendo vita per i gatti all’interno dell’area cimiteriale, dove a breve verranno collocate apposite mangiatoie brevettate da un architetto Fiorentino, e sarà avviato un programma di censimento e profilassi sui felini presenti e già tutelati a norma di Legge.

L’AIDAA costituisce un punto di riferimento importante per la città, attraverso le attività delle volontarie, le campagne di sensibilizzazione, il contatto ed il dialogo con le istituzioni. E’ stata inoltre promotrice in loco delle ordinanze favorevolmente recepite da codesta amministrazione in merito al DIVIETO di attendamenti circensi con animali, DIVIETO di accattonaggio con animali, DIVIETO di vendita di animali durante le feste patronali come merce inerme.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas