Brindisi: Annullato provvedimento di chiusura della scuola comunale “Cappuccini”

341 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 12 aprile Print

Brindisi: Annullato provvedimento di chiusura della scuola comunale “Cappuccini”

Si è svolta nella mattinata odierna l’assemblea dei genitori degli alunni frequentanti la scuola comunale “Cappuccini” al centro dell’attenzione in queste settimane per il contestato provvedimento di chiusura emesso dall’amministrazione comunale di Brindisi con delibera di Giunta n.102 del 27 Marzo 2013 previa analisi tecnico finanziaria dei relativi settori. Presenti all’incontro il Presidente provinciale ADOC, Zippo Giuseppe e l’assessore all’istruzione del comune capoluogo Giunta Antonio oltre ad una nutrita rappresentanza di genitori preoccupati per il futuro formativo dei propri figli. L’ADOC di Brindisi fatte proprie le preoccupazioni esternate dai cittadini ha ribadito ancora una volta la propria contrarietà ad un’ipotesi di chiusura per una serie di motivazioni tra cui la necessità di garantire maggiori e più qualificati servizi all’utenza piuttosto che dismettere creando disagi alle famiglie e finanche ripercussioni sull’iter formativo delle future generazioni. La presenza nei quartieri di prèsidi scolastici, il mantenimento dell’attuale numero di classi oltre alla garanzia di condizioni ottimali per lo svolgimento delle attività scolastiche e dei servizi ad esse correlate sono elementi imprescindibili su cui va rivolta la massima attenzione e va profuso ogni sforzo utile per la realizzazione. L’assessore Antonio Giunta ascoltate le opinioni dei presenti ha annunciato, a seguito degli approfondimenti effettuati in queste settimane e le discussioni avvenute in riferimento ai nuovi assetti organizzativi, l’adozione di una nuova delibera di giunta che di fatto annulla il provvedimento di chiusura a far data dal prossimo anno. Pertanto, è stato chiarito, i bambini del secondo anno della scuola dell’infanzia avranno la possibilità di completare il proprio percorso formativo come programmato in sede di iscrizione. Resta il problema per coloro i quali frequentano il primo anno di scuola dell’infanzia che nell’anno scolastico 2015 – 2016 saranno annessi alla “Statale”. Su questo ultimo punto l’ADOC ha chiesto maggiori approfondimenti al fine di individuare soluzioni idonee per scongiurare tale scelta. L’ADOC, in attesa della pubblicazione della delibera, prevista per i prossimi giorni, al fine di poter valutare i contenuti, ritiene di aver creato, ancora una volta, le condizioni per rispondere alle esigenze dei cittadini, nel contempo esprime apprezzamento per la disponibilità al confronto auspicando per il futuro un maggiore coinvolgimento dei cittadini su temi di interesse collettivo.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas