Questione maró: il sindaco Consales scrive ai suoi colleghi di Taranto e Bari

235 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 5 aprile Print

​Cari Michele e Ippazio,

dopo il dibattito in Parlamento, la vicenda dei due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone è “esplosa” in tutta la sua tragicità.

​Non è più procrastinabile un intervento deciso e risoluto, se si intende restituire dignità sia al nostro Paese sia agli stessi militari, trattenuti in India da oltre un anno.

​E’ evidente come le nostre comunità – in cui risiedono e lavorano Latorre e Girone – risultino essere quelle maggiormente preoccupate per la sorte dei nostri uomini.

​Se come cittadino italiano indignato posso fare ben poco, ritengo, invece, che in veste di Sindaco della città che ha l’onore di ospitare la “Brigata San Marco”, ho la responsabilità ed il dovere di non rimanere spettatore passivo di questa incresciosa vicenda.

​La solidarietà, le mobilitazioni ed il sostegno fini a se stessi non sono più sufficienti; è arrivato il momento di manifestare concretamente la nostra vicinanza ai due valorosi uomini.

​Pertanto, cogliendo l’appello dei due marò all’unità ed essendo convinto che un’azione congiunta possa avere maggiore efficacia, vi invito ad un incontro a Brindisi in cui concordare tutte le iniziative, ad ogni livello istituzionale – finanche raggiungendo la nostra Ambasciata in India – per sostenere i militari e le loro famiglie.

​Certo della vostra sensibilità, nei prossimi giorni farò contattare le vostre segreterie per concordare una data utile.

​Colgo l’occasione per porgere cordiali saluti.

Mimmo Consales

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas