Basket:C REGIONALE: LA TECHNOACQUE FASANO PERDE IN CASA, MA È SALVA

386 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 25 marzo Print

Basket:C REGIONALE: LA TECHNOACQUE FASANO PERDE IN CASA, MA È SALVA

Non ce la fa la Technoacque Fasano ad inanellare la terza vittoria in una settimana, e con l’Athletic Castellana perde 57-66 all’over time. A fine serata però arrivano buone notizie da Cerignola, dove la sconfitta del Fortis Trani decreta la salvezza matematica per i fasanesi, che centrano l’obiettivo stagionale con quattro turni di anticipo. L’undicesima giornata di ritorno era cominciata con il minuto di silenzio disposto dal Coni in memoria dell’olimpionico e primatista mondiale Pietro Mennea, scomparso pochi giorni fa. Per commemorare il campione pugliese i tifosi fasanesi del Gruppo Sat avevano realizzato uno striscione che è stato esposto dai giocatori delle due squadre uniti a centrocampo. La palla a due dà l’avvio alle ostilità agonistiche e la Technoacque va subito a +5, ma le fatiche del match infrasettimanale con il Lecce si fanno sentire e il Castellana recupera presto il gap. Persichella è tra i più in forma del quintetto biancoazzurro e viene servito spesso dai compagni, dall’altra parte gli ospiti prendono confidenza col canestro e il primo quarto si chiude col Castellana avanti di due punti. A metà della seconda frazione i castellanesi piazzano un break di 8-0 in cinque minuti e vanno negli spogliatoi con un vantaggio di 6 punti. Al rientro in campo la Technoacque riprova a recuperare, ma Cipulli fa tutto da solo e segna 10 degli 11 punti complessivi del parziale, mantenendo in lieve vantaggio il Castellana quando ci sono ancora 10 minuti da giocare. L’ultimo quarto è all’insegna dell’equilibrio, il Fasano va in bonus a due minuti dalla fine ma non riesce a sfruttare al massimo le opportunità dalla lunetta. A 30 secondi dalla sirena Liuzzi segna la “bomba” del 46-49 che sembra porre fine alla partita, ma 10 secondi dopo capitan Sibilio fa sentire il suo ruggito e risponde con un’altra “bomba”. Una stoppata di Persichella su Andrea Gentile sotto canestro a fil di sirena rimanda la soluzione della contesa ai 5 minuti supplementari, dove non mancano i colpi di scena: Andrea Gentile fa valere la legge dell’ex ed estrae dal cilindro due triple in un minuto che portano il Castellana a +6. Persichella e compagni tentano di rimanere attaccati al risultato, ma Cipulli, Piero Gentile e ancora Andrea Gentile rispondono colpo su colpo e portano a casa i due punti in palio.

Basket, Sport

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas