Brindisi:Nuovo Teatro Verdi, al via la Stagione Sinfonica di Primavera 2013 Debutto di Ivan Fedele alla direzione artistica

408 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 25 marzo Print

Brindisi:Nuovo Teatro Verdi, al via la Stagione Sinfonica di Primavera 2013 Debutto di Ivan Fedele alla direzione artistica

È dedicata agli appassionati di musica sinfonica, ma anche ai non “addetti ai lavori”, la Stagione Sinfonica di Primavera 2013 in programma con tre serate tra aprile e maggio prossimi nel Nuovo Teatro Verdi di Brindisi.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina presso la Sala Stampa di Palazzo Adorno a Lecce. Alla conferenza sono intervenuti il neodirettore artistico del programma primaverile dell’Orchestra Sinfonica Tito Schipa, Ivan Fedele, la vicepresidente della Provincia di Lecce e assessore provinciale alla Cultura, Simona Manca, il direttore amministrativo della Fondazione Schipa, Grazia Manni, il vicepresidente della stessa, Eraldo Martucci, il rappresentante della Fondazione Nuovo Teatro Verdi, Roberto Romeo, e l’assessore al Turismo e al Marketing territoriale del Comune di Lecce, Gigi Coclite.

La Fondazione del teatro brindisino ha accolto la proposta della Orchestra Sinfonica Tito Schipa di Lecce di condividere un percorso di musica concertistica sottolineando la vicinanza sul piano artistico e dell’offerta culturale tra le due istituzioni. Attraverso armonie e suggestioni originali, l’Orchestra rilegge il classico e il contemporaneo in chiave aggiornata e “familiare”, attenta come sempre a cogliere sfumature e caratteristiche del suono e delle segrete armonie che lo rendono in musica.

Durante l’incontro, la vicepresidente Manca ha spiegato come Fedele abbia soddisfatto a pieno le richieste che gli erano state fatte al momento dell’incarico: «Gli avevamo chiesto di iniziare un dialogo con i giovani e con il sistema-teatro del territorio. In questo senso, si consolida la nostra collaborazione con il Nuovo Teatro Verdi di Brindisi dopo la felice e fortunata esperienza avuta con l’ultima stagione lirica».

«Questo incarico è – ha detto Fedele – per me una grande soddisfazione sentimentale. A convincermi ad accettare, nonostante i tanti impegni, è stata l’intenzione di coinvolgere i giovani. L’importante, secondo me, è informare prima ancora di formare: l’esempio, infatti, il mostrare, il far vedere, vale più di tante parole. I concerti in programma non saranno lunghissimi perché vorrei che la gente andasse via con un senso di pienezza che serve a recuperare la dimensione dell’ascolto».

La Stagione in arrivo al Verdi si aprirà con il concerto inaugurale di sabato 6 aprile diretto da Tito Ceccherini che presenterà un programma con musiche di Richard Wagner, per l’occasione l’Idillio di Sigfrido, poema sinfonico senza testo e composizione tra le più celebri del genio sassone, di cui quest’anno ricorre il secondo centenario della nascita, di György Sándor Ligeti, ungherese fra i più grandi compositori di musica strumentale del secolo scorso, e la bellissima Sinfonia n. 8 di Antonín Dvořák.

Sabato 27 aprile saranno protagoniste, con la direzione di Fabio Maestri, Circus Polka di Igor Strawinskij, composto su commissione del famoso circo americano Barnum and Bailey che nel 1942 richiese all’autore russo un breve pezzo per un balletto di elefanti; seguirà Young Person’s Guide to the Orchestra, una delle opere più note di Benjamin Britten, autore britannico contemporaneo omaggiato in occasione del centenario della nascita, composta nel 1946 per accompagnare Instruments of the Orchestra, un film educativo prodotto dal governo britannico; chiuderà la serata la Sinfonia n. 9 di Dmitrij Šostakovič, scritta nel 1945 e divenuta celebre perché avrebbe dovuto rappresentare, nelle intenzioni del regime sovietico, la vittoria del secondo conflitto mondiale. Šostakovič compose una sinfonia allegra e piena del suo solito humor, suscitando il disappunto del regime che la ritenne un affronto alla memoria dei caduti per la patria.

Infine, l’ultimo appuntamento di sabato 11 maggio vedrà il Maestro Pasquale Corrado proporre un programma dedicato alla musica sinfonico-popolare con l’esecuzione delle Voci della Terra di Piero Milesi, scritto undici anni fa per l’Orchestra Sinfonica Tito Schipa di Lecce ed eseguito dalla stessa in una delle primissime edizioni della Notte della Taranta a Melpignano. Seguiranno due folk dances dello stesso Ivan Fedele, uno dei maggiori compositori contemporanei ed una delle voci più rappresentative ed eseguite all’estero da alcune delle più rinomate compagini, dallo scorso anno anche direttore della Biennale Musica di Venezia.

Posto unico € 10,00 – Studenti € 5,00
Sipario per i tre appuntamenti ore 21.00
Per tutte le informazioni www.fondazionenuovoteatroverdi.it
e tel. (0831) 229230 – 562554

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas