Fasano: Comuni Marziani, spettacolo per adolescenti e giovani il 20 marzo nel Teatro sociale.

330 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 13 marzo Print

Nell’ambito dell’iniziativa culturale COMUNI MARZIANI, patrocinata dalla Provincia di Brindisi, si rende noto che il 20 marzo prossimo, alle ore 10.45, presso il Teatro Sociale del Comune di Fasano, si terrà lo spettacolo “COMUNI MARZIANI – Ovvero dell’omosessualità e dell’affettività” a cura della Compagnia Tecnologia Filosofica di Torino.

Lo spettacolo COMUNI MARZIANI rientra nel più ampio progetto nazionale di sensibilizzazione rivolto agli adolescenti e ai giovani sul tema delle discriminazioni e dei pregiudizi legati alla sfera dell’identità e dell’orientamento sessuale, al quale ha aderito l’ufficio Servizi Sociali – Pari Opportunità della Provincia di Brindisi, con il contributo del Teatro Pubblico Pugliese, insieme alla Provincia e alla Città di Torino e in collaborazione con Agedo – Associazione genitori di omosessuali.

Sulla base dell’esperienza maturata sul territorio piemontese il progetto COMUNI MARZIANI si candida a essere un valido strumento educativo e di sensibilizzazione su scala nazionale, in collaborazione con Agedo e altre associazioni impegnate sul territorio italiano.

Quella che la Compagnia Tecnologia Filosofica propone ai giovani è un’occasione di confronto e riflessione sulle discriminazioni e sui pregiudizi legati alla sfera dell’orientamento sessuale attraverso momenti di impatto emotivo grazie al linguaggio del teatro-danza e momenti dedicati alle domande e al confronto con esperienze diverse dalle proprie.

In questi mesi i ragazzi, che saranno presenti allo spettacolo, hanno discusso e affrontato le tematiche trattate utilizzando il  video “Nessuno uguale” di C. Cipelletti, realizzato dall’Agedo.  Il percorso affronta quella sottile linea d’ombra che non ha età e che costituisce il passaggio dell’individuo da una fase di non accettazione e spesso di solitudine – in cui ci si sente “sbagliati”, “marziani” appunto – ad una fase di riconoscimento di se stessi, di apertura al mondo, di confronto, di accettazione.

Dopo lo spettacolo ci sarà un momento di confronto e dibattito con gli studenti e docenti,  moderato dai volontari dell’Agedo con una formazione specifica sulla tematica trattata e con la presenza attiva degli artisti della compagnia.

 

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas