Brindisi: sequestrati pappagalli e conigli venduti da ambulanti

950 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 2 marzo Print

Brindisi: sequestrati pappagalli e conigli venduti da ambulanti

Giovedì 28 febbraio sono giunte alla sede locale AIDAA alcune segnalazioni in merito alla vendita abusiva di alcuni esemplari di pappagalli presso un furgone bianco nell’area del mercato settimanale del quartiere Sant’Elia, periferia Brindisina. La vendita abusiva avveniva parallelamente alla vendita di Piante , ma in maniera tale che dall’esterno non si evincesse nulla.

Il “commerciante” invitava gli “acquirenti” a nascondere gli animali venduti con delle buste di plastica o ad effettuare spostamenti tali da non suscitare l’attenzione altrui, ma così non è stato.

Alcuni passanti, tra cui una volontaria dell’Aidaa hanno osservato attentamente la scena ed hanno prontamente effettuato la segnalazione presso la sede locale AIDAA, da qui, abbiamo avviato la procedura informando gli organi preposti, quali la Polizia Municipale, i Carabinieri ed infine la Guardia Forestale.

Stipati nel furgono c’erano sei pappagalli di media dimensione, dieci conigli e dodici uccelli di diverso piumaggio. Un bottino di Vite detenute e offerte alla vendita come oggetti.

Il Sequestro è stato effettuato dalla pattuglia della Polizia Municipale intervenuta sul posto e in collaborazione con la Guardia Forestale.

Ricordiamo che sul territorio Comunale vige l’ Ordinanza n.27/20012 – ex art. 50 del TUEL sull’impiego degli animali, nonché , art.13 della suddetta, in cui è fatto “ divieto di vendita itinerante e fissa ( per mezzo di bancarelle espositive ) di pulcini, galline, tartarughe, uccelli, criceti, conigli, cani e gatti, quindi la loro esposizione al pubblico all’aperto e al rumore. Ai trasgressori saranno inflitte multe che variano dai 50 ai 1.000 euro ( salvo per le Associazioni protezionistiche Onlus in occasione di campagne che ne promuovano le adozioni ). “

L’AIDAA invita tutti i cittadini a non essere complici della mercificazione della vita, di segnalare illeciti contro il sentimento animale , e nello specifico i casi di vendita abusiva, alle autorità preposte e alle Associazioni Animaliste.

-“Solo in questo modo”- afferma Antonella Brunetti Pro-presidente Nazionale AIDA- “ potremmo agevolare l’attività delle forze dell’ordine e soprattutto la Vita dei più deboli, di chi da sempre è oggetto di sfruttamento da parte dell’uomo.”

Per segnalazioni reati Sud Italia 3471704189 segnalazionereati@libero.it – sportello AIDAA

 

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas