Basket : L’ANT “SCIPPATA” nel finale ad Agropoli

600 letture dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 18 febbraio Print

Basket : L’ANT “SCIPPATA” nel finale ad Agropoli

L’ANT Francavilla torna con l’amaro in bocca dalla trasferta ad Agropoli, consapevole di aver disputato un’ottima gara decisa solo nell’ultimo minuto da alcuni episodi sfavorevoli e discutibili.
Alla palla a due coach Olive schiera, anche a causa delle non perfette condizioni di alcuni elementi, un quintetto inedito formato da Dagnello, Mascherpa, Musci, Rotondo e Sodero; dall’altra parte coach Paternoster risponde con Ferrara, Stijepovic, Di Capua, Tagliabue e Marmugi.
Avvio a favore dei padroni di casa che nei primi due minuti piazzano un parziale di 9-2; la tripla di Sodero risveglia, però, l’ANT che aumenta via via la pressione difensiva e l’intensità della gara; al 6’ arriva così la conclusione dai 6,75 di Mascherpa che porta in vantaggio i biancazzurri (9-10). L’ultima parte del quarto è a favore dell’ANT che con Nobile, Mascherpa e Dagnello provano a piazzare un primo allungo (13-18) ma, negli ultimi 30”, Ferrara, con una tripla e una conclusione da sotto a 4” dalla fine, riporta il punteggio in parità. Ci pensa, però, ancora Mascherpa con una incredibile conclusione da centrocampo sul suono della sirena a fissare il primo parziale sul punteggio di 18-21. Il secondo quarto inizia con la giusta intensità per i francavillesi che con un ottimo tapin del subentrato Serpentino e due conclusioni dello scatenato Mascherpa si portano sul 22-28. I padroni di casa soffrono la grande pressione dei biancazzurri ma con le conclusioni dall’arco di Palma e Marmugi riescono a rientrare in gara e ad effettuare addirittura il sorpasso sul 33-32 a 2’ dalla fine. Sodero piazza la tripla del controsorpasso e, dopo il 2/2 dalla lunetta di Stijepovic è Mascherpa a realizzare il canestro che manda le due squadre al riposo sul punteggio di 35-37.
Terza frazione tutta a favore dell’ANT Francavilla che apre le danze con Rotondo che continua a combattere nell’area pitturata malgrado il trattamento non del tutto ortodosso riservatogli dagli avversari. Al 5’ la tripla di Sodero porta il punteggio sul 39-46 con i biancazzurri che continuano a tenere altissimo il ritmo. Richotti inventa una micidiale penetrazione ed i padroni di casa si affidano ancora alle conclusioni da fuori di Palma per rimanere a galla anche se gli ospiti sembrano avere il pieno controllo della gara. Gli ultimi punti del quarto li mette a segno Comignani mentre Nobile tenta un’altra conclusione dalla lunghissima distanza sul suono della sirena fallendola di poco.
Si arriva così all’ultima decisiva frazione con l’ANT Francavilla in vantaggio 48-54. Protagonista di quest’ultimo avvio è Stijepovic che colpisce ripetutamente consentendo all’Agropoli di annullare lo svantaggio e riportarsi avanti 59-58 a 5’ dalla fine. Pronta la reazione dei biancazzurri francavillesi che a 3’ dalla fine con un micidiale contropiede finalizzato da Sodero ritornano in vantaggio di 4 punti (63-67) costringendo coach Paternoster a chiamare il time-out. Al rientro sul parquet la gara diventa accesissima con troppi contatti concessi dalla coppia arbitrale. I padroni di casa, nella bolgia del pala Di Concilio, piazzano ancora dalla lunga distanza le due conclusioni che, a1’:30” dalla fine, li riportano forse inaspettatamente in vantaggio (68-67). L’ultimo minuto è un susseguirsi di falli sanzionati, però, tutti contro gli ospiti (alla fine della gara saranno solo 8 i tiri liberi concessi all’ANT contro i 23 per padroni di casa) ed altre decisioni alquanto discutibili come la mancata sanzione all’addetto al tavolo per comportamento scorretto nei confronti degli arbitri ed il fallo tecnico incredibilmente “ritirato” all’ultimo momento per reiterate proteste di Marmugi. Nel finale, così, la serie positiva dalla lunetta dei padroni di casa fissa il risultato sul bugiardo punteggio finale di 77-68.
Per i biancazzurri di coach Olive resta sicuramente il rammarico per non essere riusciti a sferrare il colpo decisivo quando, in vantaggio di 7 punti avevano in mano l’inerzia della gara e di aver accettato la bagarre finale che ha visto scivolare via dalle mani una vittoria che appariva già conquistata.
Partendo dalla prestazione comunque positiva, occorre ora conservare la giusta concentrazione per preparare al meglio un’altra impegnativa gara che aspetta i biancazzurri nel prossimo turno interno: il derby con la due Esse Martina.

Basket, Sport

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 - Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo - contatti: redazione@telebrindisi.tv - tel. +39 3290615650 - +39 3925630311 - Edita da Multimedia Communication sas