Basket : Technoacque Fasano Nardò 65-64

605 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 28 gennaio Print

Basket : Technoacque Fasano  Nardò  65-64

Contro ogni pronostico la Technoacque Fasano vince sul filo di lana 65-64 contro l’“Andrea Pasca” Nardò, tra le mura amiche del tensostatico fasanese, in un match caratterizzato dai colpi di scena e dal bel gioco che entrambe le squadre hanno saputo esprimere. Merito dei ragazzi di coach Colucci che non hanno mai mollato nei momenti di difficoltà con una prestazione sopra le righe, anche da parte degli under Liaci e Di Bari che hanno saputo mantenere l’intensità difensiva, consentendo ai compagni di rifiatare in panchina. Alla palla a due sono in campo Santoro, Rosato, Masi, Persichella, Risolo per il Fasano; Colella, Spada, Manca, Bjelic, Daniele Dell’Anna per il Nardò. Nei primi minuti le due squadre giocano punto a punto, con i biancoazzurri che inseguono. A 2’ dalla fine Masi firma pareggio e sorpasso, poi la Technoacque subisce un break di 6-2, e una tripla di Manca sulla sirena chiude la frazione sul +4 per il Nardò. Nel secondo quarto i biancoazzurri non riescono a concretizzare sotto canestro e gli ospiti prendono il largo con un break di 7-0, interrotto da una tripla di capitan Sibilio che mantiene in partita il Fasano. Ma è il Nardò che conduce sempre il gioco, e col passare dei minuti scava un solco che diventa importante, +14 all’ottavo minuto. La Technoacque però non molla, e nel finale Persichella al rimbalzo, Rosato con una tripla e Santoro in contropiede riducono le distanze. Si va al riposo lungo sul +6 per gli ospiti. Quello che rientra in campo è un Fasano determinato a non lasciare l’iniziativa agli avversari, e comincia una rimonta ferale per i neretini: Masi, Santoro, Rosato, Sibilio, ancora Masi e Persichella bucano la difesa salentina e ribaltano il risultato, andando a +6. Il Nardò sembra frastornato sotto i colpi dei biancoazzurri: all’inefficacia in difesa si aggiungono molti errori in fase offensiva, poi negli ultimi 3’ riesce a reagire con Bjelic e Daniele Dell’Anna, ma Santoro e Risolo mantengono le distanze e il terzo quarto si chiude con il Fasano in vantaggio di 5 punti. Nell’ultima frazione il buon momento dei biancoazzurri continua, nonostante Persichella sia costretto ad uscire per infortunio e Risolo sia gravato di 4 falli. La Technoacque arriva a +9, sospinta dal pubblico che ha reso il tensostatico una bolgia di entusiasmo. A metà tempo però il Nardò torna in partita e all’ottavo minuto Bjelic firma il sorpasso 59-61, ma quando manca meno di un minuto dalla fine un Santoro scatenato segna la tripla del contro sorpasso 62-61. Gli ultimi 30” sono una gara a chi ha i nervi più saldi: ad un canestro di Dell’Anna risponde ancora Santoro con due centri dalla lunetta. A 9” dalla fine è il Nardò che ha la possibilità di andare in vantaggio grazie ai tiri liberi, ma Manca ne segna solo uno su due e si va sul 64 pari. A 3” dalla fine Santoro subisce un altro fallo e va di nuovo ai tiri liberi. Il play biancoazzurro segna il primo e manda sul ferro il secondo per poter far trascorrere il tempo residuo, mentre il tensostatico esplode di gioia per una vittoria tanto sorprendente quanto meritata con un avversario che insegue la vittoria del campionato e che veniva da una striscia positiva di 11 partite.

Basket, Sport

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas