Ostuni: Approvato il Piano di dimensionamento scolastico

534 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 24 gennaio Print

Ostuni: Approvato il Piano di dimensionamento scolastico

La Giunta Comunale di Ostuni ha modificato il “Piano di dimensionamento della rete scolastica“ già approvato con delibera di giunta n. 304 del 30 novembre 2012.

La proposta trasmessa alla Regione Puglia prevede l’unificazione delle attuali tre scuole medie di Ostuni: “Orlandini-Barnaba”, “San Giovanni Bosco” e “Giovanni XXIII” (con un numero attuale di alunni intorno ai 919).

Le due scuole elementari: “Pessina” e “Vitale” costituiranno un altro unico circolo didattico inglobando la scuola materna del “Pessina” più la scuola materna “Aldo Moro”, a cui si aggiunge la scuola della “Nostra famiglia” per un attuale numero complessivo di 1023 alunni.

Il circolo didattico “Giovanni XXIII” sarà composto dalla Scuola elementare e dalle relative materne “Collodi”, “Rodari” e “Andersen” con un numero di alunni pari oggi a 1038 alunni.

Questa nuova decisione è scaturita dalla riunione svoltasi presso la Regione Puglia lo scorso 21 gennaio tra i rappresentanti dell’Amministrazione regionale; quelli del Comune di Ostuni, (Sindaco Tanzarella e Assessore Palimsano); i dirigenti scolastici e i rappresentanti degli organi collegiali degli istituti comprensivi della “Città Bianca” nonché dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali regionali al fine di trovare una soluzione organizzativa soddisfacente per garantire l’equilibrio numerico e il mantenimento nel tempo delle autonomie scolastiche oltre all’utilizzo ottimale delle risorse logistiche a disposizione.

La nuova proposta è stata avanzata dal Sindaco Tanzarella e dall’assessore Palmisano ed ha trovato l’accoglimento dell’Assessore regionale Alba Sasso,

Il nuovo documento approvato oggi dalla giunta comunale è stato trasmesso subito all’Ufficio Scolastico Regionale e all’assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Puglia e va a sostituire la precedente deliberazione n. 304 del 30.11.2012 nella quale si confermavano la presenza di 3 istituti comprensivi con una composizione diversa alla situazione dell’anno scolastico precedente e ripartite: 1° comprensivo costituito dall’elementare “Vitale” e dallla media “O. Barnaba”; 2° comprensivo formato dall’elementare “Pessina” con le scuola materne che andava a formare da sola delle classi di scuola media e il 3° comprensivo composto dalla elementare “Giovanni XXIII” e dalla media “S.Giovanni Bosco”. Questo piano riceveva il parere positivo dell’Ufficio scolastico regionale ma “si rinviava la decisione della Regione in attesa di monitorare la situazione al fine di garantire l’equilibrio anche numerico dei tre comprensivi”.

Con l’incontro svoltosi alla Regione Puglia e presieduto dall’assessore al “Diritto allo studio e formazione”, Alba Sasso, si è giunti alla conclusione concordata di modificare quanto deliberato in precedenza dall’Amministrazione comunale .

Si ritiene che, in questo modo, con soddisfazione di tutte le parti, possano essere superate tutte le criticità, problemi e carenze.

 

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Maurizio Matulli – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas