Brindisi Bene Comune : Quattro proposte per una città sostenibile

311 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 16 gennaio Print

Brindisi Bene Comune organizza Lunedì 21 gennaio alle 17.30 presso la sala Mario Marino Guadalupi del Comune di Brindisi un assemblea pubblica per presentare quattro proposte per una città sostenibile.

 

Il volto della città può cambiare anche senza grandi opere, ma avviando progetti, sicuramente non costosi , cosa importante visti i tempi, ma di grande impatto e utilità sociale.

 

Presenteremo lunedì 21 alla cittadinanza e agli amministratori che vorranno intervenire quattro progetti :

 

1)      Piste Ciclabili. La bicicletta è sicuramente uno degli elementi fondamentali per la mobilità sostenibile: è economica, fa bene alla salute e all’ambiente. Per favorirne l’uso abbiamo studiato e progettato circa 6 Km di piste ciclabili da realizzare in città. Una vera rivoluzione culturale, un primo passo per favorire la sicurezza dei ciclisti, in particolare bimbi ed anziani.

 

2)      Orto Urbano.  E’ sempre più difficile in città avere contatti con la natura e in particolare avere l’opportunità di coltivare un piccolo orto anche per diletto. In molti comuni in Italia si è avviata l’esperienza dell’Orto Urbano , ovvero un terreno comunale  da destinare ai cittadini che intendono cimentarsi con la cura dell’orto. Ne proponiamo due versioni l’Orto Scolastico per progetti con le scuole e l’Orto Urbano tradizionale con piccoli appezzamenti da 60 mq che chi vorrà potrà coltivare. Un terapia anti stress che consentirà anche a chi  vorrà di avere prodotti biologici autoprodotti.

 

3)      Acqua del Sindaco. Nel 2011 con il referendum abbiamo impedito la privatizzazione dell’acqua. In  molti però acquistano acque minerali. Studi recenti mostrano come le famiglie italiane spendono tra i 250-300 euro l’anno in acque minerali. Proponiamo la realizzazione, in collaborazione con l’Acquedotto Pugliese,  di fontanelle comunali, spesso denominate  acqua del sindaco, in grado di erogare acqua fresca e controllata , sia naturale che gassata gratuitamente. Un piccolo sollievo per i cittadini che risparmierebbero sulla spesa delle acque minerali. Ma anche un beneficio ambientale evitando l’uso di bottiglie di plastica e il risparmio dei carburanti di TIR che viaggiano in Italia per trasportare l’acqua.

 

4)      Piattaforma Software Decoro Urbano. Internet e i nuovi software sempre più possono essere alla base di esperienze di cittadinanza attiva. Con questa piattaforma è possibile segnalare dal proprio PC o telefonino direttamente al Comune disservizi sui Rifiuti, Manutenzione stradale, Illuminazione ecc…. Il Comune prende in carico la segnalazione, e avvia le procedure per la soluzione del problema. Un modo per avvicinare cittadini ed amministrazione e favorire trasparenza e partecipazione.

 

 

Quattro piccole proposte che Lunedì ci piacerebbe illustrare ai cittadini ed amministratori della città.

 

 

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas