Basket Fasano : Sconfitta con l’onore delle armi per i fasanesi che tengono in ambasce i tifosi avversari per tutta la partita

556 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 14 gennaio Print

Finisce 85-80 tra il Castellano-Udas Cerignola e la Technoacque Fasano, nella bolgia del palazzetto di Cerignola gremito di tifosi locali in ogni ordine di posto. Sono mancati solo i due punti ai fasanesi, a coronamento di una prestazione quasi perfetta in una partita giocata alla pari contro una delle formazioni più attrezzate del girone. Coach Colucci ha rischiato il tutto per tutto tenendo la difesa a uomo per tutti i 40 minuti, la squadra ha risposto con fiato e cuore mantenendo il risultato in bilico sino a 3’ dalla fine. Parte forte la Technoacque, che nei primi 5’ gela il pubblico di casa portandosi sul 2-11. Susbielles, Sierra e Francesco D’Arrissi non riescono a liberarsi dalle marcature di Santoro, Rosato, Risolo e Sibilio, i quali anche in attacco creano scompiglio andando più volte a segno. Il primo quarto finisce sul +13 per il Fasano, che concede al Cerignola solo 9 punti. Nel secondo quarto si attende la reazione dei padroni di casa, ma è ancora la Technoacque che allunga, portandosi sul +17 con una tripla di Risolo al 2’. Sierra è l’unico dei suoi che riesce a trovare la via del canestro, ma la Technoacque trascinata da un capitan Sibilio particolarmente ispirato mantiene le distanze e anche la seconda frazione si chiude col vantaggio in doppia cifra per il Fasano. Al rientro dagli spogliatoi l’arbitraggio è più pignolo e i tiri dalla lunetta aumentano. Il Cerignola rosicchia punti, all’8’ Sierra segna la tripla del pareggio e grazie al bonus va per tre volte consecutive ai tiri liberi portando in vantaggio i suoi. La Technoacque non molla e Sibilio sulla sirena segna il pareggio: 61-61. All’inizio dell’ultima frazione Risolo commette il quinto fallo, mentre Rosato e Persichella sono al quarto. Sibilio e Santoro, vere spine nel fianco cerignolano, rispondono punto a punto e a 3’ dalla fine il risultato è in parità. D’Arrissi e Sierra portano il Cerignola a +7 e i ragazzi di coach Colucci sono costretti a ricorrere al fallo sistematico nell’ultimo minuto: Rosato esce così per cinque falli, una prestazione da incorniciare la sua. Due errori consecutivi in attacco per i fasanesi pregiudicano la possibilità di giocarsi la partita sul piano dei nervi. Il Cerignola gestisce il vantaggio negli ultimi secondi e porta a casa una vittoria forse più sudata del previsto.

Basket, Sport

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas