Fasano: evade dai domiciliari, arresta nomade di origine serba.

431 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 12 gennaio Print

Fasano: evade dai domiciliari, arresta nomade di origine serba.

I carabinieri della Stazione di Fasano hanno trattp in arresto in flagranza di reato PAVLOVIC Lenka, 22enne nomade di origine serba, domiciliata a Castelvolturno (CE). La donna, evasa in data 20.12.2012 dalla detenzione domiciliare in Castelvolturno, è stata sorpresa l’11 gennaio a Fasano in compagnia di un minore; la stessa alla vista dei militari ha tentato di eludere il controllo venendo prontamente bloccata. La stessa, nel corso della conseguente perquisizione personale, è stata trovata in possesso di due cacciaviti e un foglio di plastica rigida “passepartout”, sottoposti a sequestro. Dopo le formalità di rito, l’arrestata è stata associata alla casa circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre il minore è stato affidato all’istituto di accoglienza minorile “Sacro Cuore” di Fasano.

Alla PAVLOVIC Lenka sono stati poi notificati:

–  il provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata, in quanto riconosciuta colpevole con più sentenze del reato di furto; la stessa deve espiare la pena residua di anni 1, mesi 6 e giorni 8 di reclusione, oltre ad euro 700,00 di multa;

–  il provvedimento di prosecuzione dell’espiazione della pena in regime detentivo ordinario in sostituzione di quello domiciliare cui era sottoposta, emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Santa Maria Capua Vetere.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas