L’Idv di Brindisi dentro “Rivoluzione civile” con Ingroia

580 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 7 gennaio Print

L’Italia dei Valori della provincia di Brindisi, in occasione delle prossime elezioni politiche, in sintonia con la linea nazionale, sosterrà ed entrerà a far parte dello schieramento “Rivoluzione civile” al fianco di Ingroia. Ritiene, infatti, tale schieramento il più idoneo e necessario a riportare la politica italiana sulla linea della Costituzione, presentandosi come un grande progetto.
Grande nel progetto, perché è l’unica proposta davvero nuova nella politica italiana, che mette al primo posto lavoro – diritti – legalità.
Si tratta di una lista, che mette i partiti a disposizione della società civile e non viceversa, che assegna il ruolo di protagonista ai movimenti e alle associazioni, in una parola ai cittadini.
L’Idv sceglie Rivoluzione Civile ritenendo che questa sia la possibilità più in sintonia con quel che ha sempre propugnato in termini di valori e contenuti programmatici.
Lo fa ribadendo la sua coerenza di comportamenti, di militanza ed impegno in terra di Brindisi: realtà viva e forte con risorse umane, da tempo, a servizio del partito e della comunità.
L’intero direttivo Italia dei Valori, all’unanimità, ritiene infatti che appoggiare Rivoluzione Civile sia l’unica strada percorribile per aprire nuovi orizzonti alla politica italiana e ai diritti e bisogni dei cittadini. Rivoluzione Civile risponde al desiderio di buona politica e di discontinuità forte coi governi Berlusconi e Monti.
Il delicato momento attraversato dall’Idv non scalfisce la sua storia, le sue battaglie, la sua puntuale opposizione alle controriforme dei vari governi e le sue precise controproposte.
“L’Idv brindisina c’è, è viva più che mai e fa della forza di gente onesta e motivata il suo motore primario – lo dice il segretario provinciale Lorenzo Caiolo, aggiungendo – Il nostro coordinamento di oggi, così numeroso, è la prova che in provincia di Brindisi i dirigenti e militanti Idv, sempre vicini ai cittadini, non si sono mai arresi. Andremo avanti, forti di questo, al fianco di Ingroia. Non vi è stata alcune defezione, anzi abbiamo riscontrato nuovo e più diffuso interesse”.
Si va avanti, quindi, a ritmo serrato in un progetto civile e culturale di grande cambiamento, e facendo un passo indietro: Idv infatti c’è ma, in nome del comune progetto, non presenterà il proprio simbolo.
Sulle candidature parlamentari, inoltre, l’Italia dei Valori di Brindisi ritiene che si giocherà una partita importante. Invita i responsabili nazionali dello schieramento a procedere con scelte fondate fortemente sulla eccellenza e sulla capacità di aggregare e motivare dei candidati: competenza, limpidità ed esemplarità. Solo così questa proposta potrà conseguire il successo che merita. Oggi la politica ha bisogno di persone che si distinguano perché rappresentano valide esperienze, siano di alto valore culturale e morale.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas