Brindisi : Brindisi Bene Comune partecipa al presidio del 12 dicembre per il processo Enel

265 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 10 dicembre Print

Brindisi Bene Comune parteciperà al presidio “Siamo Tutti Parte Offesa “ promosso dal Movimento No al Carbone il 12 dicembre alle 9.00 dinanzi al Tribunale di Brindisi in occasione dell’avvio del processo penale a carico dei dirigenti e dipendenti dell’ENEL.

Un processo che al di là delle responsabilità penali dei singoli imputati per noi è altamente simbolico. Sotto processo è oggi nel 2012 la produzione di energia elettrica mediante il carbone.

Milioni di tonnellate di carbone movimentate e bruciate nella nostra città per consentire ad Enel ed Edipower giganteschi profitti.

In discussione non è la produzione di energia elettrica, cosa assolutamente indispensabile, ma che tale produzione debba avvenire mediante il carbone e non il gas, combustibile molto meno dannoso ed inquinante. E vogliamo dire chiaramente che nelle centrali di Brindisi oggi si usa carbone e non gas perché il carbone consente profitti colossali. L’agenzia europea sull’ambiente ha valutato in 700 milioni di euro all’anno il costo sanitario ed ambientale dovuto alla Centrale Enel di Cerano, mentre l’agenzia indipendente olandese SOMO ha valutato in 119 morti premature all’anno l’impatto della centrale Enel.

Con questo processo è giunto il tempo di cambiare rotta a Brindisi, occorre iniziare seriamente a lavorare per poter convertire nel giro dei prossimi 4-5 anni la centrale di Cerano a gas.

Per questo chiediamo al Sindaco Consales, alla Giunta e al Consiglio Comunale di aprire immediatamente il tavolo delle convenzioni con ENEL ed EDIPOWER, non possiamo più attendere.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas