Calcio : Latiano, squadra che cambia non vince.

385 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 3 dicembre Print

Calcio : Latiano, squadra che cambia non vince.

Nonostante il primo freddo di Dicembre che arriva puntuale con l’inizio del mese, il pubblico latianese continua a dare fiducia ai propri beniamini e si presenta numerosa al Comunale di Latiano per assistere al match contro l’ottimo Ostuni di mr. Scarongella.

Già nelle fasi di riscaldamento si possono notare alcune novità nella formazione rossoblu, come il nuovo capitano Summa al rientro dopo un lungo periodo di fermo a causa di problemi fisici e Procida, che ruba il numero 8 a Commendatore vestito in questa occasione da regista d’attacco con il numero 10.

Mister Miglietta continua a dare fiducia a Di Presa e Valente per completare l’attacco e si affida nella fase difensiva all’arcigno Candita al fianco del capitano.

Dopo 10 minuti dal fischio iniziale, spesi a studiarsi a vicenda, è l’Ostuni a rendersi pericoloso con Maraschio, che scarica un tiro basso alla destra di Lamarina che si spegne sul fondo lambendo il palo.

La prima marcatura della giornata viene siglata dall’Ostuni su calcio rigore. Summa atterra Di Giorgio in area, Candita si porta sul dischetto e gonfia la rete latianese nonostante Lamarina riesca a intuire la direzione del tiro.

La buona volontà dei latianesi per cercare di recuperare lo svantaggio non produce alcuna controffensiva degna di questo nome, l’Ostuni ne approfitta e raddoppia le distanze con un gol di Maraschio su cross di Candita, che completa così la sua prestazione con l’assist per il compagno.

Il Latiano non c’è, cerca di impostare con lanci lunghi che vengono puntualmente intercettati dalla retroguardia Ostunese, con Di Presa che, spalle alla porta, viene puntualmente anticipato dal proprio marcatore, senza riuscire a impostare il gioco sugli esterni.

E’ però proprio Di Presa a farsi trovare puntuale sul cross di Taurisano. L’attaccante latianese si stacca sul secondo palo ed entra nel tabellino dei marcatori mettendo la palla sul suo angolino.

Nel secondo tempo l’Ostuni entra deciso a chiudere la partita. Candita però sembra non pensarla allo stesso modo quando, solo davanti a Lamarina, cicca maldestramente il pallone facendolo terminare sul fondo. La partita si abbassa di ritmo, con l’Ostuni che cerca di addormentare il gioco per approfittare delle ripartenze dei velocissimi Said e Di Giorgio.

Mr. Mingolla, d’altro canto, cerca di buttare forze fresche in campo per tentare il pareggio e fa entrare Mingolla al posto di Di Potenza per cercare di dare peso all’attacco.

Al 21′ del primo tempo è proprio Mingolla a impegnare Fusco di testa su cross di Di Presa.

L’Ostuni reagisce 6 minuti dopo con un ottimo fraseggio corto poco fuori dall’area che porta al tiro Valente (altro omonimo tra le due squadre oltre a Candita). Lamarina si distende e riesce a bloccare senza difficoltà.

La disfatta latianese arriva dopo due minuti quando Gloria forza troppo il dribbling sulla retroguardia latianese e perde una palla che viene rigiocata in avanti dagli ostunesi, con Said che, sul filo del fuorigioco, riesce a controllare bene e a beffare l’accorrente Lamarina.

Il problema del Latiano, a questo punto, comincia a diventare cronico. La squadra vista in campo non sembra essere degna, purtroppo, del campionato di Promozione.

Anche il gioco sembra essere scarno e privo di spunti. La speranza per i tifosi latianesi è di riuscire a risalire la china con l’esordio dei nuovi acquisti, sperando di riuscire a tornare a cantare come nella stagione scorsa, con il piacere di una vittoria e una degna posizione in classifica.

Pietro Andriulo

Ufficio Stampa USD Latiano.

Calcio a 11, Sport

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas