Basket : La technoacque combatte ma cade con l’ Eagles

250 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 3 dicembre Print

Ancora una sconfitta casalinga sul filo di lana per la Technoacque Fasano, che ieri sera ha dovuto cedere il passo all’Eagles Brindisi sul 63-66 dopo una partita combattuta per tutti i quaranta minuti. Inizio equilibrato, i fasanesi sono un po’ imprecisi in attacco ma attenti in difesa, con Persichella in grande spolvero nel ruolo di pivot. Il punteggio si mantiene basso e il quarto si chiude in perfetta parità: 16-16. Nel secondo quarto si continua punto a punto fino ai secondi finali, quando un tiro libero di Masi e una “bomba” di Di Bari sul suono della sirena regalano alla Technoacque un confortante +4. Al rientro dagli spogliatoi l’Eagles entra in campo più volitivo e in 5’ piazza un break di 13-2. I ragazzi del presidente Santoro però non accusano il colpo e cominciano la rimonta, e tra la fine del terzo quarto e l’inizio del quarto capitan Sibilio trascina i compagni alla rimonta con un break di 9-0 che riporta il punteggio in parità. A metà tempo la Technoacque è di nuovo a +4, vantaggio che si mantiene fino a 90 secondi dalla fine, quando l’Eagles si avvicina e con una tripla di Preite torna in vantaggio. Un tiro libero segnato da Alessandro Risolo porta l’Eagles a +3 quando mancano 14 secondi. Coach Scoditti chiede time out e organizza l’ultimo possesso, ma i brindisini si difendono con il fallo sistematico e una marcatura stretta sui tiratori fasanesi che non riescono a segnare la tripla del pareggio.
Non c’è tempo per il rammarico, mercoledì si torna in campo, alle 20.30 contro l’Athletic Castellana al Pala 167 della città delle grotte.

Basket, Sport

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas