Riordino delle Province 12 dicembre manifestazione di protesta indetta dall’ ANCI

311 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 23 novembre Print

 Si è svolta a Roma presso la sede nazionale dell’Anci  una riunione promossa dai sindaci dei Comuni che, a seguito del riordino, perderanno lo status di capoluogo di provincia. Erano presenti anche i rappresentanti parlamentati. Per il Comune di Brindisi l’assessore Francesco Cannalire, e il senatore Salvatore Tomaselli. 

L’Amministrazione comunale di Brindisi – afferma il sindaco Mimmo Consales – continuerà a difendere la nostra provincia con ogni iniziativa, a partire da quelle di carattere giudiziario e per giungere ad una mobilitazione che ci vede impegnati al fianco di altri capoluoghi. La partita non è chiusa e faremo valere sino in fondo le nostre prerogative a tutela dei reali interessi dei cittadini di Brindisi. Tutto questo, al contrario di quanto qualcuno continua a ribadire in maniera strumentale, non subisce alcuna battuta d’arresto per la scelta effettuata dal Consiglio comunale di aderire alla ‘Provincia Salento’. Si tratta di una subordinata che avrà valore unicamente nel caso in cui non dovessimo ottenere risultati per il mantenimento della provincia di Brindisi”

Intanto, per il 12 dicembre prossimo, è prevista a Roma una imponente manifestazione di protesta, cui parteciperanno tutti i sindaci dei Comuni penalizzati dal decreto di riordino.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas