Fasano : due nuove opere realizzate per la prevenzione del rischio idrogeologico nel territorio comunale

271 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 22 novembre Print

​ Due nuove opere sono state realizzate nel territorio di Montalbano di Fasano come presìdi di previsione\prevenzione contro il rischio idrogeologico sul territorio comunale. Si tratta di una stazione meteo, collocata sulla sede della scuola secondaria di primo grado “Fortunato” in via Muzio Scevola, e di un sistema di misurazione del flusso d’acqua nel canale di difesa dell’abitato di Montalbano. «E’ un altro importante tassello dell’attività di previsione\prevenzione di eventuali rischi idrogeologici nel nostro territorio che abbiamo voluto porre in essere – afferma Donato Ammirabile, assessore ad Opere pubbliche e Protezione civile -, anche per completare il discorso iniziato a Montalbano con la realizzazione della grande opera pubblica relativa proprio al canalone che attraversa la frazione dal lato monti al lato mare e che, effettivamente, ha prodotto il risultato che ci aspettavamo – sottolinea Ammirabile – ossia il blocco di pericolosi allagamenti nell’abitato montalbanese in occasione di alluvioni. Ricordiamo tutti il dramma vissuto da centinaia di persone, negli anni scorsi, vittime di allagamenti di abitazioni e garage; situazioni gravi che venivano risolte grazie alla tempestiva azione d’intervento coordinata dall’Amministrazione comunale, dall’ufficio di Protezione civile comunale, assieme alle associazioni locali, alla Polizia municipale e ai tanti volontari. Adesso, quindi, con l’installazione del particolare sistema, potremo misurare il flusso d’acqua nel canalone. Va detto – precisa Ammirabile – che la realizzazione del progetto è stata curata da un gruppo esterno costituito da ingegneri, studiosi e professori universitari che ha messo a punto un apparato che consente di conoscere in tempo reale (via web) il livello dell’acqua che interessa il canalone. Da questo dato – sottolinea l’assessore – si può giungere a conoscere la quantità di acqua che in un dato momento attraversa il canale e, dunque, prendere eventuali dovute contromisure per la sicurezza degli abitanti, in caso di sicuro pericolo, tramite l’attivazione dei modelli d’intervento previsti nel nostro Piano comunale di emergenza di protezione civile».
​I dati rilevati dalla stazione meteo (ad esempio sulla pioggia che cadrà sul territorio o sul tempo e i venti), invece, saranno raccolti anche dall’associazione di volontariato “Meteo Valle d’Itria” e resi disponibili sul sito internet www.meteovalleditria.it per la libera consultazione, quindi anche da parte dei cittadini. I dati relativi al flusso ed al livello dell’acqua nel canalone che attraversa Montalbano verranno gestiti ed elaborati dal gruppo di lavoro di esperti che li useranno per la realizzazione di un apposito studio sugli eventi idrogeologici «al fine di ottenere una base per le future progettazioni di opere analoghe, ossia canali di difesa – spiega l’assessore Ammirabile – che sono già previste in territorio di Pezze di Greco-Torre Canne ed in territorio Fasano centro-Savelletri per un importo di 33 milioni di euro: opere di regimentazione idraulica che metteranno in sicurezza praticamente tutto il territorio comunale, grazie ai fondi stanziati dalla Regione Puglia e dal ministero dell’Ambiente».

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas