La “Natuna” paga le bollette, e torna la luce negli impianti sportivi.

374 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 13 novembre Print

Dopo la lettera di contestazione e diffida inviata dalla Amministrazione comunale alla Natuna – la società che si occupa della custodia, pulizia e manutenzione degli impianti sportivi comunali – a seguito della interruzione dell’erogazione di energia elettrica in tutti gli impianti per il mancato pagamento da parte della ditta di alcune bollette, la stessa Natuna ha provveduto nel pomeriggio di ieri al versamento del dovuto al soggetto erogatore Tecnoenergia. Nel contestare il gravissimo disservizio causato a tutta l’utenza sportiva cittadina derivante dalla interruzione di energia elettrica in tutti gli impianti sportivi di pertinenza del Comune di Brindisi, l’Amministrazione preannuncia che la società Natuna (o il soggetto erogatore Tecnoenergia, in caso di illegittima e/o non preavvisata interruzione della fornitura di energia elettrica) dovrà rispondere dei danni conseguenti al mancato utilizzo delle strutture. Intanto, già nella giornata odierna, è stato avviato il riallaccio dell’energia elettrica negli impianti sportivi.

 

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas