Oria : il Vicesindaco al convegno “Città europee ai tempi degli Hohenstaufen”

597 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 8 novembre Print

Appena qualche settimana addietro la Città di Oria è stata parte del ristretto e prestigioso novero delle città europee partecipanti al convegno internazionale “Città europee ai tempi degli Hohenstaufen” che si è tenuto dal 4 al 6 ottobre 2012 nella popolosa cittadina di Schwäbisch Gmünd, situata nel land del Baden-Württemberg in Germania.

Il convegno si è occupato delle fondazioni delle città dell’Impero Svevo in tutta Europa, analizzandone il loro significato per uno sviluppo urbanistico moderno. Docenti, ricercatori ed esperti di urbanistica hanno relazionato riguardo città di origine o con influenza sveva tra quella sorte in Germania, Italia, Paesi Bassi e Francia. A rappresentare Oria – ritenuta a buon titolo meritevole di menzione in tale contesto specialistico – è stato l’ing. Claudio Zanzarelli, vicesindaco nonché assessore comunale ai lavori pubblici e all’urbanistica.

Zanzarelli ha presentato all’assemblea una relazione dal titolo “Per un progetto di riconversione ecologica del centro storico di Oria a partire dall’analisi del paradigma della città-natura”, lavoro di ricerca indirizzato ad individuare strumenti per la riconversione ecologica dei piccoli centri storici proprio partendo dal paradigma della città-natura.

L’assessore Zanzarelli ha motivato la sua pista di ricerca urbanistica affermando: “Ho voluto evidenziare in modo particolare i concetti di biocompatibilità e ecosostenibilità, dove per biocompatibilità si intende l’utilizzo e la scelta di materiali edilizi di derivazione naturale e la realizzazione di condizioni generali di confort e benessere psicofisico per gli utilizzatori finali del manufatto, mentre per ecosostenibilità si intende il basso impatto sull’ambiente che il manufatto edile deve esercitare in tutte le fasi della sua vita utile”.

Un’utile analisi tecnica delle potenzialità del centro storico oritano che oltre ad essere stata apprezzata nell’autorevole assise internazionale di Schwäbisch Gmünd ha certamente portato il nome di Oria all’attenzione della comunità europea degli urbanisti.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas