Fasano : affidato definitivamente alla “Tradeco srl” l’appalto per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti

535 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 25 ottobre Print

​E’ stato affidato definitivamente alla “Tradeco srl” di Altamura l’appalto per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani per la durata di 5 anni decorrenti dalla stipula del contratto (che avverrà nei prossimi giorni), con la possibilità, da parte del Comune di Fasano, di prolungare il rapporto per ulteriori 2 anni. La ditta aggiudicataria ha presentato un ribasso dell’1,6379 per cento sull’importo a base d’asta di 40milioni e 600mila euro (Iva esclusa, oltre oneri per la sicurezza non soggetti al ribasso per 80mila euro). Il costo complessivo, pertanto, sarà di 44milioni e 16.500 euro: 5milioni 764.070 euro nell’anno 2013, 6milioni e 288.072 euro per gli anni 2014 e fino al 31 dicembre 2017, 524mila e 6 euro per la mensilità di gennaio 2018.
​La “Tradeco srl” gestirà i rifiuti solidi urbani e assimilati agli urbani provenienti da utenze domestiche, uffici pubblici e privati, scuole, ospedali e istituti, aree cimiteriali comunali, esercizi pubblici e commerciali, mercati e mercatini rionali, stabilimenti artigianali e industriali (con l’esclusione dei rifiuti speciali originati dalle lavorazioni) e, in genere, da ogni edificio o locale a qualunque uso adibito; sono compresi i rifiuti dello spazzamento, manuale e meccanizzato, delle strade. La ditta dovrà occuparsi dei seguenti servizi, elencati per grandi linee: della raccolta differenziata delle frazioni recuperabili e non recuperabili dei rifiuti urbani attraverso sistema stradale e porta-a-porta e trasporto ad impianto di recupero-trattamento-smaltimento; della raccolta domiciliare e trasporto (per recupero o smaltimento) dei rifiuti ingombranti anche appartenenti alla categoria dei beni durevoli (anche classificati pericolosi), provenienti dalle utenze domestiche; della raccolta differenziata domiciliare e trasporto ad impianto di recupero di imballaggi cellulosici, lignei, plastici e metallici provenienti da utenze specializzate (commerciali, industriali, artigianali) del territorio comunale; del lavaggio e disinfezione dei contenitori stradali di raccolta; dello spazzamento di aree pubbliche (compresi giardini e parchi pubblici) e delle aree private soggette ad uso pubblico; della pulizia di vie, strade e piazze dei centri urbani; della pulizia delle aree mercatali; della pulizia in occasioni particolari e per manifestazioni ricorrenti; dell’informazione e sensibilizzazione dei cittadini e, in generale, dell’utenza complessiva, anche attraverso l’attivazione di un numero verde; della rimozione e trasporto a smaltimento delle carcasse di animali giacenti su suolo pubblico; della pulizia e manutenzione delle griglie stradali di superficie di scolo delle acque verso il sistema fognario; delle disinfestazione e disinfezione; della pulizia di monumenti, targhe, facciate di edifici pubblici; di servizio in caso di nevicate; di innaffiamento e lavaggio stradale delle principali arterie; della pulizia dei tratti di costa non affidati in concessione a terzi.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas