Provincia di Brindisi : Provincia di Brindisi : Ferrarese consegna defibrillatori primo lotto

371 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 18 ottobre Print

“Così come avevamo promesso qualche mese fa, abbiamo iniziato a consegnare i primi 12 defibrillatori che, oltre al Tribunale e alla Prefettura e sede stessa della Provincia, sono stati consegnati in 10 istituti scolastici del territorio” ha dichiarato con soddisfazione il Presidente della Provincia di Brindisi, Massimo Ferrarese, che questa mattina ha consegnato simbolicamente un defibrillatore nelle mani del Dirigente dell’ufficio scolastico provinciale, Francesco Capobianco.
È stato il primo dei 40 che rientrano nel più ampio programma che entro pochi mesi prevede la distribuzione dell’apparecchiatura sull’intero territorio Brindisino. I restanti 11 del primo lotto sono stati distribuiti oggi negli istituti “Morbillo-Falcone”, “Majorana” e “Fermi” a Brindisi, “Ferdinando” a Mesagne, “Da Vinci” a Fasano, “Ribezzo” a Francavilla Fontana, “Lilla” a Oria, “Punzi” a Cisternino, “Monnet” a Ostuni e “Agostinelli” a Ceglie.
“Si tratta solo del primo lotto e non serviranno esclusivamente alle scuole – ha tenuto a sottolineare il Presidente – perché d’ora in poi gli istituti dotati di defibrillatori saranno in rete col 118. Questo consentirà agli operatori del primo soccorso, informati sulla collocazione di questi apparecchi sul territorio, di intervenire tempestivamente, anche se ci auguriamo non debba accadere mai, in caso di necessità su tutta la zona limitrofa”.
È stato predisposto, infatti, un Protocollo d’Intesa tra la Direzione del 118 e la Provincia di Brindisi per la formazione, attraverso uno specifico corso che partirà a novembre, del personale interno agli istituti e agli enti per un corretto utilizzo e gestione degli apparecchi.
“Tutti sappiamo – ha aggiunto Ferrarese – che l’impiego di un defibrillatore nei primi dieci minuti di un arresto cardiaco può salvare una vita, quindi, se l’uso di questi apparecchi, che oggi mettiamo a disposizione di tutti i cittadini della nostra provincia, riesca in questo intendo noi potremmo dire di aver fatto il nostro dovere”.
L’acquisto delle apparecchiature è potuto avvenire grazie ai fondi messi a disposizione da aziende private, come la Deal s.r.l. di Brindisi.
“Mi ero dovuto fermare – ha spiegato il Presidente -, nel corso d’opera di questo importante progetto, per via dei tagli della spending review sui fondi della Provincia, ma abbiamo trovato, comunque, la soluzione alternativa coinvolgendo le aziende del territorio che si sono messe a disposizione di questa lodevole iniziativa, in particolare la società Deal. E io non posso – conclude Massimo Ferrarese – che dirmi orgoglioso di aver portato a termine anche questo impegno nei confronti dei miei cittadini”.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Maurizio Matulli – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas