Ostuni contributi per il canone di locazione : Il bando in pubblicazione dal 11 ottobre 2012

429 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 10 ottobre Print

Tutti i cittadini che si trovano nelle situazioni di seguito indicate possono richiedere la concessione di un contributo per il pagamento del canone di locazione, così come previsto dalla legge n. 431/98, dalla delibera di G.R. n. 1865 del 25/09/2012 e dal Bando del Comune di Ostuni emanato a cura del sindaco Domenico Tanzarella, dell’assessore alle Politiche Sociali Tommaso Moro e dal dirigente di settore Antonio Minna.

Il nucleo familiare del richiedente deve possedere i seguenti requisiti minimi:

  1. Reddito annuo complessivo risultante dalla dichiarazione dei redditi percepiti nell’anno 2011 non superiore a €. 12.153,18 e canone di locazione che incida sul reddito per non meno del 14%, per il quale il contributo massimo concedibile non può essere superiore a €. 3.098,74/anno;

  2. Reddito annuo complessivo, risultante dalla dichiarazione dei redditi percepiti nell’anno 2011 non superiore a €. 14.000,00 e canone di locazione che incida sul reddito per non meno del 24%, per il quale il contributo massimo concedibile non può essere superiore a €. 2.324,06/anno.

Sono ammesse a contributo le domande relative ad alloggi accatastati con caratteristiche di edilizia economica popolare sia per quanto attiene alla tipologia edilizia, sia per quanto attiene alla superficie che non potrà superare 95 mq di superficie utile, fatta eccezione per gli alloggi occupati da nuclei familiari numerosi.

Sono esclusi dal beneficio del contributo i nuclei familiari (composti dalla famiglia anagrafica e dai soggetti a carico dei suoi componenti ai fini IRPEF) che, relativamente all’anno 2011, hanno:

  • titolarità, da parte anche di uno solo dei componenti il nucleo, dell’assegnazione in proprietà, immediata o futura, di alloggio realizzato con contributi pubblici, ovvero con finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato o da enti pubblici, sempre che l’alloggio non sia perito o inutilizzabile;

  • titolarità di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su alloggio o parte di esso, fatto salvo il caso in cui l’alloggio sia accatastato come inagibile oppure esista un provvedimento del Sindaco che dichiari l’inagibilità ovvero l’inabitabilità dell’alloggio;

  • richiesto, in sede di dichiarazione dei redditi, la detrazione d’imposta prevista per gli inquilini di immobili adibiti ad abitazione principale con contratto stipulato ai sensi della L.431/98.

I contratti di locazione devono risultare registrati, pena l’esclusione dal beneficio.

Il contributo da concedere ai beneficiari sarà complessivamente contenuto nei limiti della somma disponibile e terrà conto della fascia di reddito nonché della incidenza del canone, il quale rimarrà a carico del conduttore dell’alloggio per una quota parte.

I cittadini interessati possono ritirare il bando e lo schema di domanda presso l’Ufficio Politiche Sociali del Comune (C.so Vitt. Emanuele, 39 – tel. 0831/307204) o scaricarli dal sito internet www.comune.ostuni.br.it.

Le domande dovranno pervenire al predetto ufficio entro il termine perentorio delle ore 14.00 del­­­­­­­­ 7 novembre 2012, a pena di esclusione.

OSTUNI

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas