Rogo nella notte all’Arena Eden di Bozzano. La famiglia Grassi: “Un atto vandalico!!!”

795 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 21 settembre Print

Rogo nella notte all’Arena Eden di Bozzano. La famiglia Grassi: “Un atto vandalico!!!”

Un vero e proprio atto vandalico. Ne è convinta la famiglia Grassi, proprietaria dell’area recintata che contiene l’arena Eden, il cinema all’aperto del Rione Bozzano, di Brindisi, funzionante durante tutto il periodo estivo ed interessato la notte scorsa da un incendio divampato all’interno di uno dei box, quello che solitamente ospita la cassa, ma che durante l’inverno è utilizzato come container per le sedie del cinema. Secondo indiscrezioni, intorno alle 5:00 del mattino, ignoti si sarebbero introdotti all’interno del cinema indisturbati, poiché non esistono sistemi d’allarme adeguati, e avrebbero appiccato l’incendio che, altrimenti, in una zona come quella interessata, priva di apparecchi elettrici che possano provocare un corto circuito e in assenza di materiali a rischio di autocombustione, difficilmente avrebbero potuto prendere fuoco.

Sul posto, chiamata dai residenti, una squadra dei Vigili del Fuoco, una pattuglia di polizia e il proprietario, Carmelo Grassi (già Presidente del Teatro Pubblico Pugliese), che ha aperto i cancelli ai pompieri per poter effettuare l’intervento, la cui tempestività ha permesso il contenimento dei danni. Da un primo controllo dei pubblici ufficiali non sono state comunque rilevate tracce di liquido infiammabile o materiale incendiario che potessero confermare la dolosità del rogo.

Sul fatto investigano comunque le forze dell’ordine. Se dalle indagini, dovessero essere confermata la volontarietà del gesto, non sarebbe la prima volta che l’Arena Eden sia preda di atti vandalici, poiché già durante il periodo di proiezione dei film del 2011 e della scorsa estate, come raccontato da numerosi clienti e da residenti del quartiere Bozzano,  il cinema è stato bersaglio da allegri buontemponi, che dall’esterno della struttura hanno lanciato, in più occasioni, uova marce, spazzatura, sassi, proiettili di pistole ad aria compressa all’indirizzo del pubblico seduto in sala colpendo numerosi clienti, tra cui famiglie con bambini e carrozzine al seguito; episodi, peraltro puntualmente segnalati alle forze dell’ordine.

.Notizie , , , , , , , , , , , , , , ,

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Maurizio Matulli – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas